Atuttapagina.it

Alla riscoperta del fiume Cosa, ad Alatri due angoli incantevoli sconosciuti a molti

Alatri fiume CosaLungo il corso del Fiume Cosa, nel territorio comunale di Alatri, ci sono aree paesaggistiche e siti di valore storico e culturale da recuperare, rendere accessibili e salvaguardare per le future generazioni.
L’associazione zerotremilacento invita i cittadini, le associazioni e le scuole del territorio a partecipare a due eventi per godere della bellezza dei luoghi esaltata dalle performance degli artisti; eventi per “costituire Bene Comune”, ovvero prendersi cura delle aree e impegnarsi affinché le autorità preposte le pongano sotto tutela.
Le due aree sul fiume Cosa sono:
– il Ponte Romano accessibile da via Ponte dell’Allegra della contrada Basciano. Questo ponte è in stato di abbandono e sta crollando perché il letto del fiume si è alzato e le piene lo travolgono;
– la Madonna della Forma, accessibile da via dei Canestrari di Mole Bisleti. Quest’area è curata dagli abitanti del luogo, la Madonna una volta era posta su un canale di derivazione, appunto la forma, che portava l’acqua a un mulino più a valle. Il bassorilievo è datato 1732 e ancora oggi è oggetto di culto. Domenica 31 maggio si è tenuto l’ultimo rosario del Mese Mariano.
Nella prima località ci sarà il rito partecipato di “Dichiarazione dell’area Ponte Romano Bene Comune”; nella seconda ci sarà una performance della Scuola di Teatro del Liceo Pietrobono diretta da Marco Angelilli e il canto dell’acqua  “Cumpar’ d’ San Giuann'” di Benedetto Vecchio dei Musicisti Basso Lazio.

Programma

Basciano, Alatri, venerdì 12 giugno, ore 17
Ponte Romano di via Ponte dell’Allegra
Dichiarazione dell’Area Ponte Romano Bene Comune

Mole Bisleti, Alatri, venerdì 12 giugno, ore 18:30
Madonna della Forma, via dei Canestrari
La Scuola di Teatro del Liceo Pietrobono presenta “On the Water”, regia di Marco Angelilli; Benedetto Vecchio dei Musicisti Basso Lazio – Riti dell’acqua: “Cumpar’ d’ San Giuann'”

Alatri fiume Cosa1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni