Atuttapagina.it

La rivoluzione dolce del Frosinone, 7-8 facce nuove per la Serie A

Stirpe Stellone Martina TerrinoniLe basi per la prima storica stagione in Serie A sono state gettate ieri pomeriggio. Poco prima che iniziasse la festa per la promozione del Frosinone, si sono ritrovati il presidente Stirpe, il direttore generale Salvini, il direttore sportivo Giannitti e l’allenatore Stellone. I quattro hanno parlato della costruzione della rosa che andrà ad affrontare un campionato indimenticabile per il Frosinone.
Stellone vuole continuare a lavorare con un gruppo che negli ultimi due anni ha ottenuto il massimo. La società la pensa allo stesso modo: la forza dello spogliatoio è unanimemente riconosciuta a tutti i livelli della dirigenza. Per questo motivo non si ha nessuna intenzione di stravolgere l’organico.
Allo stesso tempo, però, c’è la consapevolezza che bisogna andare ad aggiungere ad una squadra, che ha dimostrato in quarantadue partite di essere super competitiva, degli elementi che aumentino il tasso tecnico e di esperienza. Anche perché – è questa la convinzione della società e del tecnico – il divario tra la Serie A e la Serie B è di gran lunga maggiore rispetto a quello tra la Serie B e la Lega Pro. Insomma, l’ultimo straordinario campionato lo si è praticamente vinto con la squadra della stagione precedente di Prima Divisione, ma adesso serve apportare degli aggiustamenti alla rosa.
L’intenzione del Frosinone, nell’ormai imminente calciomercato estivo, è quella di inserire 7-8 elementi nell’organico attuale, liberando contemporaneamente dei posti per i giocatori che arriveranno. La metà di questi “volti nuovi” verrà ingaggiata per entrare a far parte della cosiddetta formazione tipo, fermo restando che Stellone, come ha dimostrato l’ultimo campionato, non è un tecnico che si affidi a una ben precisa squadra titolare. (Gabriele Margani)

Foto di Martina Terrinoni

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni