Atuttapagina.it

Mondiale zero77cinque: Bologna sogna, Perrotti stoico ma Roma eliminata dal dischetto

Partono col botto le fasi finali del Mondiale zero77cinque. Ieri, lunedì 15 giugno, a sorpresa è stato il Bologna di Osteria Santa Lucia a guadagnare l’accesso alla semifinale.
Partita emozionante e dai mille connotati.
Innanzitutto i due fratelli Ferrieri contro: uno in campo per i giallorossi, Stefano, l’altro in panchina per i rossoblu, Gennaro.
Poi lo scontro tra due organizzatori del torneo: Andrea Testani in veste di dirigente della Roma Shake Bar e Alessandro Cimmino capitano degli avversari.
Ma, soprattutto, la grande amicizia tra parecchi dei componenti di ambo le compagini in campo per il primo quarto di finale del Mondiale.
Partono subito forte i campioni 2011 di Shake Bar, portandosi velocemente sul 4-0 con tripletta del solito Perrotti (23 reti in 4 gare) e gol di Campus.
Al 23′ del primo tempo la svolta della gara si concretizza nell’infortunio al bomber giallorosso causato da un intervento involontario del portiere “felsineo”, Stefano Roccatani.
Perrotti, che nell’ultima gara dei gironi aveva raggiunto il notevole traguardo di 100 gol realizzati in tutte le edizioni del Mondiale, è praticamente restato fuori fino al 45′ con la sua squadra, che, incapace di realizzare, soccombeva 5-4 grazie alle splendide giocate avversarie: sotto i riflettori le prestazioni, su tutti, di Marco Cristini ed Emanuele Simone tra i ragazzi di Osteria Santa Lucia.
Tornato in campo il 9 della Roma, di nuovo doppietta e di nuovo vantaggio per i suoi.
Sembra finita per i rossoblu, quando all’ultimo secondo una bordata da fuori causa un calcio d’angolo a favore.
Come nei film è Cianfrocca a trovare la zampata vincente che segna il 6-6 finale.
Passano veloci anche i supplementari ma non senza emozioni.
Nemmeno a dirlo è subito Perrotti a trovare la rete del 7-6 con un potente diagonale. I minuti passano e, a 3 dal termine, è Biasini del Bologna a trovare la rete decisiva e chiudere definitivamente il match sul 7-7.
Dal dischetto gli uomini di mister Ferrieri hanno la meglio grazie all’errore decisivo del portiere avversario Smania, che calciando fuori il sesto rigore consegna nelle mani di capitan Cimmino il pass per le semifinali.

Meno ricca di gol ma sicuramente non di emozioni la prima gara dei quarti del Mondialino.
Sempre ieri, infatti, si sono sfidate il Milan di Giancarlo Guarriello e l’Hellas Verona di Lorenzo Terenzi, alla seconda partecipazione dopo l’eliminazione agli ottavi dello scorso anno.
Ad avere la meglio in una gara combattutissima e praticamente sempre bloccata sono stati i ragazzi di Paliano, che nonostante fossero solamente cinque hanno stretto i denti e sono riusciti a trovare solo nel finale, a meno di 2 dal termine, la rete del vantaggio e quindi della vittoria con una grande conclusione di bomber Flavi. Di Nica l’altra marcatura per i gialloblu, mentre aveva pareggiato i conti per lo sfortunatissimo Milan (cinque pali) Marco Mondelli.
Risultato amaro per i ragazzi del presidente Guarriello, che a sorpresa abbandonano il torneo in anticipo rispetto le previsioni.

Appuntamento a stasera con gli altri quarti di finale in programma, a partire dalle 20:30, come di consueto, al Tennis Club T2 in piazza Salvo D’Acquisto.

Mondiale zero77cinque

Mondiale zero77cinque1

Mondiale zero77cinque2

Mondiale zero77cinque3

Mondiale zero77cinque4

Mondiale zero77cinque5

Mondiale zero77cinque6

Mondiale zero77cinque7

Mondiale zero77cinque8

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni