Atuttapagina.it

Frosinone, il Pd all’attacco di Ottaviani: “Che esito ha avuto la gara di appalto per la gestione dei rifiuti?”

Sangalli«”Se Cambi Frosinone Cambia” è stato lo slogan vincente dell’amministrazione Ottaviani, ma di cambiato in questi tre anni non c’è proprio nulla ed ogni punto del suo programma è rimasto al palo». Lo afferma il Circolo Pd di Frosinone.
«Tra le questioni irrisolte, che fotografano il fallimento dell’azione di governo della giunta Ottaviani, c’è la deludente gestione dei rifiuti – prosegue il Pd del capoluogo -. A questo punto ci preme evidenziare una serie di interrogativi riguardo la gestione della raccolta dei rifiuti che è tema di natura ambientale, di innovazione tecnologica, di rispetto del territorio nonché di natura economica visto che il sistema è finanziato dalle imposte dei cittadini. Il contratto con la società Sangalli è scaduto dal 2012 e la stessa ditta gestisce ancora il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti grazie all’istituto della proroga (che, va ricordato, va utilizzato solo in casi eccezionali e per periodi limitati nel tempo) nonostante sia stata espletata gara di appalto con l’apertura delle buste. Inoltre, ricordiamo che la ditta a cui è stato prorogato l’incarico è la stessa coinvolta nell’inchiesta giudiziaria sui rifiuti del Comune di Frosinone».
«Ciò premesso, ci vengono spontanei alcuni quesiti da porre al sindaco Ottaviani:
1. Qual è l’esito del bando di gara?
2. Si possono rendere noti le generalità dei partecipanti e quali siano state le offerte pervenute in virtù di un principio di trasparenza tanto decantato e poco praticato?
3. Come sarà gestita la raccolta differenziata e a quali zone della città sarà estesa viste le attuali percentuali insoddisfacenti del servizio rimaste ferme al 2012?
4. Quali sono i tempi previsti per l’aggiudicazione dell’appalto, visto che attualmente il servizio di raccolta continua ad essere gestito dalla società Sangalli utilizzando l’istituto della proroga?
Sono domande che ora speriamo trovino una risposta», conclude il Pd di Frosinone.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni