Atuttapagina.it

Frosinone, una città non a misura di disabile/3 – I cassonetti sui marciapiedi

Prosegue il dossier di Atuttapagina.it sulle barriere architettoniche presenti a Frosinone. Viene definito “barriera architettonica” qualunque elemento costruttivo che impedisca, limiti o renda difficoltosi gli spostamenti o la fruizione di servizi, specialmente per le persone con limitata capacità motoria o sensoriale, cioè portatrice di handicap.
Questa volta l’attenzione è posta sui cassonetti dell’immondizia collocati all’inizio di via per Fiuggi, appena oltre il bivio per via La Botte provenendo dall’incrocio di Madonna della Neve. Percorrendo la strada si possono notare, sia sul lato destro che su quello sinistro della carreggiata, dei cassonetti per la raccolta dell’immondizia indifferenziata posti direttamente sui marciapiedi. Ovviamente percorrendo quel tratto di strada a piedi quei cassonetti balzano ancora di più agli occhi, visto che occupano per almeno due terzi la larghezza del marciapiedi. Per i pedoni che attraversano quel tratto di strada il problema è legato principalmente al cattivo odore che si sprigiona dai cassonetti che devono essere necessariamente sfiorati, ma per coloro che siedono su una sedia a ruote l’ostacolo diventa insormontabile visto che in quel piccolo spazio lasciato libero dal bidone della spazzatura la sedia non riesce a passare. Eppure i marciapiedi, in quel tratto di strada, sono di recente realizzazione e, quindi, avrebbero dovuto essere in perfetta sintonia con tutte le normative anti barriere architettoniche. (Gabriele Margani)

Barriere architettoniche

Barriere architettoniche1

Barriere architettoniche2

Barriere architettoniche3

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni