Atuttapagina.it

Lodi al Frosinone? I tifosi dicono no. Quando i “cavalli di ritorno” sono un flop

Francesco LodiSono bastate le voci circa un possibile – ma al momento non confermato – ritorno di Francesco Lodi al Frosinone per far montare la protesta dei tifosi giallazzurri. E’ stato un coro di NO quello levatosi sui social network alla notizia di un “Lodi tris”, dopo le due precedenti esperienze del regista di Frattamaggiore con la maglia del Frosinone. Qualcuno, in realtà, apre pure le porte a un eventuale ritorno di Ciccio in giallazzurro, ma i favorevoli sono in netta minoranza rispetto ai contrari.
Del resto la seconda esperienza nel Frosinone di Lodi non fu entusiasmante. Era la stagione 2010/11, quella che poi sarebbe terminata con la retrocessione dalla Serie B alla Lega Pro. Lodi sembrava un pesce fuor d’acqua nella squadra allenata da Carboni: nonostante il buon contributo in termini di gol, Francesco non riuscì a trovare una giusta collocazione tattica in campo. E, così, nel mercato di gennaio, mentre il Frosinone iniziava a scivolare verso la retrocessione, Lodi accettò l’offerta del Catania e salutò la Ciociaria. Il suo addio fu del tutto diverso rispetto a quello precedente del 2008, quando lasciò a Frosinone il ricordo di gol a grappoli e giocate di talento.
La storia recente della squadra giallazzurra, del resto, è ricca di “cavalli di ritorno” che alla seconda esperienza hanno fatto peggio rispetto alla loro prima avventura con la maglia del Frosinone. In ordine sparso vengono in mente Di Deo, Cariello, Masucci e Cesaretti: per questi giocatori la “prima volta” fece innamorare i tifosi, mentre il loro ritorno non fu altrettanto… memorabile.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni