Atuttapagina.it

Abbonamenti, non convince la nota del Frosinone Calcio

Frosinone abbonamentiNon si placano le polemiche intorno alla vendita libera degli abbonamenti alle partite di campionato del Frosinone allo stadio Matusa. E neppure troppo convincente appare il comunicato della società pubblicato questa mattina (Abbonamenti al Frosinone, la nota della società). Nella nota ufficiale ci sono delle contraddizioni con quanto lo stesso club giallazzurro aveva dichiarato in precedenza.
Partiamo dalla comunicazione. E’ completamente mancata, è inutile girarci attorno. Alla vigilia dell’inizio della vendita libera la sola informazione che il Frosinone avesse fornito ai suoi tifosi è stato quel foglio affisso presso il Point nel quale c’era l’avviso che l’indomani il punto vendita presso il Fornaci Village sarebbe rimasto chiuso. Non sarebbe stato il caso di riportare la comunicazione anche sul sito ufficiale?
Nella nota di questa mattina è scritto: «Il Frosinone Calcio ha raccomandato a tal proposito a BookingShow di prediligere i residenti nella città di Frosinone e nella provincia. Per lo stesso motivo è stata evitata la vendita online». Perché questa differenziazione? Non si è tenuto conto dei tanti tifosi, originari della Ciociaria, che vivono nel nord Italia e che avrebbero voluto sottoscrivere l’abbonamento pur abitando lontano da Frosinone. E poi tutti coloro che in questi giorni erano in vacanza? A loro è stata privata la possibilità di fare l’abbonamento online, come sarebbe stato possibile anche dall’estero. Inoltre, a monte, perché la vendita online è stata chiusa nella mattina stessa del via alla seconda fase senza fornire alcuna comunicazione ai tifosi? Eppure sulla pagina della campagna abbonamenti sul sito del Frosinone (www.frosinonecalcio.com/campagna-abbonamenti-20152016) c’è ancora scritto che «Dalle ore 9.30 di giovedì 13 agosto 2015 partirà la vendita libera presso il Fornaci Village, presso tutti i punti vendita autorizzati Bookingshow ed anche ONLINE su bookingshow.it»: chi si è collegato sul sito del Frosinone alle 9 di ieri era convinto di poter sottoscrivere online l’abbonamento.
Altro punto, i Frosinone Club. Nella nota di questa mattina è scritto: «Nella massima trasparenza si sottolinea che, come preannunciato nel comunicato ufficiale dello scorso 20 giugno, un’ulteriore minima agevolazione è stata riservata ai Frosinone Club ufficialmente riconosciuti che ne hanno fatto richiesta». In realtà il comunicato del 20 giugno (Precisazioni sui “Frosinone Club”) diceva l’opposto: «Il Frosinone Calcio, ribadendo che a breve si riserverà di rendere ufficiale il nome del nuovo “Supporter liaison officer” (delegato ai rapporti con la tifoseria), ritiene di dover nuovamente sottolineare che non sono previste alcune agevolazioni nei confronti dei “Frosinone Club” (sia di vecchia che di nuova costituzione) ed i loro eventuali associati. Tale percorso sarà sicuramente intrapreso in un periodo successivo all’inizio della stagione calcistica 2015/2016 in relazione alla stagione 2016/2017».
Infine, altre perplessità sono legate all’apertura del punto vendita presso la sede della Banca Popolare del Frusinate e all’inesattezza, sempre nel comunicato di questa mattina, circa il numero dei punti vendita BookingShow: questi ultimi non sono presenti «in circa 20 unità solo nella provincia di Frosinone», come afferma la società, ma solo in 13 come si può vedere dallo screenshot sottostante ricavato dal sito www.bookingshow.it. (Gabriele Margani)

BookingShow

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni