Atuttapagina.it

Castrocielo, il Palio delle contrade per riscoprire il senso di appartenenza a una comunità

Castrocielo Palio delle contradeTermina questa sera la ventunesima edizione del Palio delle Contrade di Castrocielo. Tre giorni, da venerdì fino a questa sera, ricchi di storia e folklore popolare che coinvolgono tutti i castrocielesi, dai più piccoli ai più grandi, per aggiudicarsi l’ambito Gonfalone del Palio.
Si è iniziato venerdì sera con la consueta sfilata delle contrade partita da viale Immacolata per arrivare a piazza Umberto I; a seguire c’è stato il giuramento delle contrade che ha introdotto allo spettacolo del Palio dei giochi castrocielesi.Castrocielo Palio delle contrade1
Si ripete in questo modo il fascino del ventunesimo Palio delle Contrade: la manifestazione è organizzata dalla Pro Loco di Castrocielo con il patrocinio del Comune. Quest’anno la fattiva collaborazione con il Comitato del Palio delle Contrade, presieduto da Giuseppe Fraioli e composto dal segretario Dino Vecchio e da tutti i capi contrada, ha portato nuova verve ai giochi. Presenti anche i ragazzi della Pro Loco giovani che, coordinati della Pro Loco, hanno dato un contributo importante all’organizzazione della manifestazione.
Al palio partecipano tutte le Contrade costituenti il territorio comunale, in totale sette: Capo d’Acqua, Centro, Campo Cavaliere, Rio, San Liberatore, Stazione, Strada Romana. Tutte “agguerrite” per aggiudicarsi il Gonfalone del Palio: i campioni in carica sono i contradaioli della Stazione.
Castrocielo Palio delle contrade2Dieci i giochi previsti nei tre giorni del Palio: il tiro alla fune, la gara di battitura del grano, il palo della cuccagna, i disegni a terra dei madonnari, lo stroncone, la corsa con i sacchi, la corsa con la cannata, lo “scoccia pignata”, la staffetta e il gioco della briscola. Nell’arco delle tre serate, inoltre, sono previsti anche dei giochi popolari dove parteciperanno bambini fino a tredici anni – il gioco del cocomero, la corsa con i sacchi e il lancio della spugna – ma la loro partecipazione è solo dimostrativa e non valida ai fini dell’assegnazione di punteggi per le Contrade.Castrocielo Palio delle contrade3
Il fine della manifestazione è quello di creare, attraverso una serie di giochi ispirati alla cultura e alla tradizione popolare, una sana e sportiva rivalità contradaiola che alla fine unisca tutti nell’amore del proprio paese.
«La manifestazione ha lo scopo di aggregare tutto il paese – spiega il presidente della Pro Loco, Gianni Fantaccione – con i giochi che si rifanno alla tradizione popolare del territorio. Anche quest’anno è stata confermata la presenza di giochi per bambini. Questo per creare un ponte generazionale, per promuovere tra i più giovani aspetti legati alla storia e alle tradizioni del paese».

Castrocielo Palio delle contrade4

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni