Atuttapagina.it

Dal 10 agosto al 6 settembre il cinema sotto le stelle a Frosinone, evento possibile grazie agli sponsor

Villa Comunale FrosinoneAl fotofinish, a estate ormai inoltrata, Frosinone avrà il suo cinema all’aperto. Lo hanno reso noto, nel corso di una conferenza stampa, l’assessore alla cultura Gianpiero Fabrizi, Stella Mandova, imprenditrice che ha organizzato l’evento, il direttore dell’area di Frosinone della Banca Popolare del Cassinate Basso Allegretti ed il presidente della BPC Donato Formisano.
«Rispetto alle precedenti edizioni siamo un po’ in ritardo, ma recupereremo con l’ottima qualità dei film proposti, tutti recentissimi – ha dichiarato l’assessore Fabrizi -. Il nostro obiettivo è quello di permettere ai cittadini della provincia di poter accedere agli spettacoli a prezzi bassissimi, mettendo, in tal modo, la cultura al servizio del sociale. Ringrazio la BPC per la disponibilità dimostrata verso la manifestazione e la signora Mandova che ha voluto puntare, nonostante il ritardo, su quest’avventura».
«”Cinema sotto le stelle” proporrà, quest’anno, 28 film, che saranno proiettati alla Villa Comunale dal 10 agosto al 6 settembre – ha quindi affermato la signora Mandova -. Si tratta di film della scorsa stagione, usciti da pochi mesi nelle sale cinematografiche. Ci saranno, inoltre, proiezioni di cartoni animati per bambini. Il prezzo del biglietto è pari a 2,5 euro: davvero basso considerati i costi sostenuti, ma vogliamo che l’evento sia accessibile a tutti, in sinergia con l’amministrazione comunale e con la BPC».
È stata, quindi, la volta del direttore Allegretti, che ha commentato: «Stiamo rafforzando la collaborazione con il Comune di Frosinone relativamente alle manifestazioni di natura culturale. È nostra intenzione continuare ad impegnarci al massimo per essere la banca del territorio, al servizio dello stesso».
In conclusione, il presidente Donato Formisano ha dichiarato: «La Banca Popolare del Cassinate è lieta di poter supportare manifestazioni di questo tipo, che hanno anche una forte valenza sociale perché permettono a tutti i cittadini di assistere a spettacoli cinematografici a prezzi davvero contenuti. Per noi essere la banca del territorio significa anche essere vicino alla nostra gente. A Frosinone abbiamo delle eccellenze, come il Conservatorio, l’Accademia di Belle Arti ed ora la squadra di calcio in Serie A. Vogliamo valorizzarle per permettere la crescita del territorio, anche intervenendo nelle manifestazioni culturali».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni