Atuttapagina.it

Fasti Verolani, 30 mila presenze nelle cinque serate

Fasti Verolani Antonello FratarcangeliQuasi 30 mila presenze ai Fasti Verolani. E’ questo il primo dato ufficiale sul pubblico che ha seguito le cinque serate della manifestazione, la sedicesima edizione del festival internazionale del teatro di strada svoltosi nel suggestivo centro storico di Veroli dal 29 luglio al 2 agosto scorsi.
Sono stati registrati dai responsabili della biglietteria e dalla Siae 29.570 ingressi, comprensivi di 540 abbonamenti e di 26.870 partecipanti, che, al contrario, hanno deciso di acquistare biglietti singoli per le serate dei Fasti. Un risultato che, se confrontato con l’edizione 2014, quando gli ingressi erano stati 22.640 comprensivi di pochissimi abbonamenti, ha determinato un aumento in termini di ingressi di circa 7 mila unità: va, però, precisato che l’anno scorso la manifestazione si svolse nell’arco di quattro serate, mentre quest’anno sono state cinque le sere dei Fasti.
Un trend, comunque, in aumento, al quale vanno aggiunti tutti i residenti delle zone interessate dagli spettacoli, i numerosi operatori commerciali e i loro collaboratori, i ragazzi fino ai tredici anni, le persone diversamente abili e i loro accompagnatori e tutte le numerose persone che oltre la mezzanotte sono entrate gratuitamente e che porterebbero il dato di ingressi e presenze a sfiorare le cinquantamila unità.
«Raggiungere tale pregevole ed ambizioso obiettivo – ha affermato il sindaco Simone Cretaro – premia l’impegno e la programmazione portata avanti negli ultimi sei mesi. Un ringraziamento particolare va esternato alle Forze dell’ordine, in particolare ai carabinieri, alla Polizia Locale, ai componenti della Protezione Civile, a tutta la struttura amministrativa e tecnica ed agli operai del nostro Ente, ai numerosi giovani volontari della nostra città che hanno coadiuvato la direzione artistica nella gestione delle aree spettacolo. Come pure vanno ringraziati tutti i residenti del nostro centro storico per aver accolto nei cinque giorni la presenza delle migliaia di persone che hanno frequentato fino a tarda notte piazze e vicoli. Tutte componenti, queste, indispensabili per consentire il normale svolgimento di un festival come i Fasti, dove la spettacolarità degli artisti e le zone di svago caratterizzano un ampio palcoscenico naturale». Anche la direzione artistica Terzostudio, leader nazionale per spettacoli di arte di strada, è rimasta particolarmente soddisfatta rilevando che Veroli è ormai un festival molto apprezzato dagli artisti, confermando la crescita negli spettatori.
«La scelta dei cinque giorni è stata vincente. Siamo già proiettati all’edizione 2016 – anticipa Cretaro -, nella quale porteremo ulteriori nuove attrazioni e siamo fiduciosi di poter raccogliere la fiducia e la partecipazione di numerosi spettatori, specie di famiglie con bambini come successo nelle ultime edizioni».

Foto di Antonello Fratarcangeli

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni