Atuttapagina.it

Ferentino, Pulcinella e il Gatto con gli stivali protagonisti del Teatro per ragazzi

Ferentino Teatro per ragazziUltime due serate con il “Teatro per ragazzi” a Ferentino. Questa sera 23 agosto, alle 21:15 in piazza Matteotti, appuntamento con “Pulcinella e il mistero del castello”, a cura del Teatro Eidos di Benevento. Lo spettacolo, pensato appositamente per i ragazzi, risulta divertente e godibile per il “piccolo grande” pubblico, che resta affascinato dagli scherzi e dalle burle di questo simpatico personaggio. Pulcinella e il Capitano Villars, arrivando per caso in un castello disabitato, si trovano a combattere con dei fasulli spiriti: essi altro non sono che ladruncoli in cerca di bottino. Pulcinella, finto coraggioso, scopre la sua vera arte che è quella di fuggire appena sente odore di pericolo. “Armamoce e… gghiate!” è il suo motto preferito. Sarà, infatti, il Capitano Villars a sgomberare il castello dagli “spiriti” e a liberare la bella muta prigioniera dei malviventi. La messa in scena, piena di azioni sceniche, lazzi e battute che ricalcano da vicino le modalità usate dai Comici dell’Arte, è una farsa fresca e deliziosamente divertente.
Domani 24 agosto, alle 21:15 sempre in piazza Matteotti, sarà la volta di “Il Gatto con gli stivali”, a cura del Teatro Verde di Roma. Può un semplice gatto, con l’astuzia e un paio di stivali, diventare ricco e famoso? Può un semplice gatto, con il coraggio e un paio di stivali, sconfiggere un potente orco? Può un semplice gatto, con la fantasia e il solito paio di stivali, fare innamorare una principessa di un povero mugnaio? Certo che può! Ma l’astuzia, il coraggio, la fantasia (e il paio di stivali) nulla possono senza l’aiuto dei bambini del pubblico. Il Gatto con gli Stivali è la favola delle apparenze. Una favola in cui si denuncia, sorridendo, l’ipocrisia dei rapporti umani. Una favola che ci dice che è vero solo ciò che sembra, come a teatro, ma che alla fine la verità vien sempre a galla, come a teatro. E allora la sfida è di raccontare una favola classica senza cambiare una virgola, ma stupendovi e stupendoci con una messa in scena piena di sorprese, tra attori, burattini, scatole, scatoloni, trucchi e tanta, tanta musica.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni