Atuttapagina.it

Frosinone, in arrivo 44 detenuti Alta Sicurezza. Ma il personale della Polizia Penitenziaria è insufficiente

Carcere«Siamo tornati a sollecitare agli organi dell’Amministrazione Penitenziaria e in primo luogo al Provveditorato Regionale del Lazio la necessità di integrazione di personale di Polizia Penitenziaria, urgentemente, magari tramite richiesta di disponibilità anche tra gli Istituti della Regione Lazio e dello stesso Provveditorato Regionale, presso la Casa Circondariale di Frosinone». Lo rende noto il Vice Segretario Generale dell’Osapp, Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria, Giuseppe Proietti Consalvi, che ha fatto presente della notizia in merito all’arrivo di ulteriori 44 detenuti “Alta Sicurezza” con la contestuale riapertura di ben due sezioni detentive, per le quali dovrebbero essere impiegate almeno dieci unità di Polizia Penitenziaria ogni giorno.
«E’ stato comunicato l’inizio dello stato di agitazione del personale di Polizia Penitenziaria di Frosinone, anche alla luce di ulteriori notizie circa il blocco delle ferie al personale e alla mancanza di provvedimenti degli organi competenti per un incremento dell’organico dell’Istituto e con riserva di ulteriori momenti di protesta, anche eclatanti, come già avvenuto in passato», conclude Proietti Consalvi.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni