Atuttapagina.it

Frosinone, una vittoria ai rigori e una sconfitta all’Egnatia Cup

TifosiVa al Partizani Tirana la prima edizione dell’Egnatia Cup. Chiude al secondo posto il Frosinone, con due punti in classifica, frutto della vittoria ai calci di rigore con il Teuta Durazzo. Sono proprio il Frosinone e il Teuta a dare il via alla prima edizione dell’Egnatia Cup. Primi minuti vivaci, con le squadre in avanti alla ricerca del vantaggio. Ci provano gli albanesi al minuto numero 11 con un’incursione centrale che Leali legge bene ed anticipa. I giallazzurri non ci stanno e creano due occasioni nel giro di due minuti: prima Dionisi scappa bene sulla fascia sinistra, ma il suo cross termina lentamente tra le braccia di Rizvani; pochi secondi più tardi è ancora Dionisi ad inventare, Lupoli aggancia bene, ma il suo sinistro è alto di pochissimo. I ritmi calano, ma il Frosinone ha sempre in mano il pallino del gioco e alla mezz’ora ha ancora la grande chance: bravo Frara a pescare in area Paganini, Luca svetta bene, ma il pallone è a lato di pochissimo. A chiudere i 45 minuti c’è il tiro dalla distanza di Lamce che Zappino accompagna fuori. La mini partita viene decisa ai rigori: determinante per la vittoria dei giallazzurri l’errore dal dischetto di Hoxha, che spara alto.

TEUTA DURAZZO – FROSINONE 0-0 (4-5 d.c.r.)
TEUTA DURAZZO: Rizvani, Sheta, Hoxha, Kuka, Kotobelli, Mihani, Hila, Musta, Hodo, Dita, Lamce. Allenatore: Magani.
FROSINONE: Leali; Zanon, Bertoncini, Diakité, Pavlovic; Paganini, Frara, Chibsah, Sammarco; Lupoli, Dionisi. Allenatore: Stellone.

Ultima mini gara decisiva per assegnare il trofeo. Di fronte Frosinone e Partizani Tirana, che entrambe ai rigori hanno battuto il Teuta Durazzo. Inizio di gara a tinte giallorosse, con i padroni di casa decisi fin da subito a fare propria la gara. I giallazzurri, però, si destreggiano bene e con Carlini prima e Longo poi creano più di qualche problema alla retroguardia del Partizani. Decisivo un calcio di punizione, quello di Racic al 24′, che con un pallone telecomandato la piazza proprio dove Zappino non può arrivare. La squadra di Stellone prova a reagire e con decisione si riversa in avanti alla ricerca del pareggio. A 2′ dal termine Pigliacelli con un grande intervento tiene in gara i suoi. Il match si chiude ancora con una grande occasione per il Frosinone, che in mischia non riesce a trovare il pareggio.

PARTIZANI TIRANA – FROSINONE 1-0
PARTIZANI TIRANA: Xhika, Fejzullahi, Trashi, Batha, Kalari, Bradhi, Racic, Mazrekaj, Sukaj, Bicaj, Vrapi. Allenatore: Starova.
FROSINONE: Zappino (26′ Pigliacelli); Rosi, Diakité (26′ Bertoncini), Blanchard, Crivello; Verde, Gucher, Gori, Soddimo; Carlini, Longo. Allenatore: Stellone.
Marcatore: 24′ Racic.

Fonte: Frosinonecalcio.com

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni