Atuttapagina.it

La Ciociaria che eccelle, pubblicate in tutto il mondo le musiche per il Concentus di Ceccano

Ceccano Concentus1Grande soddisfazione a Ceccano per la pubblicazione in un apposito fascicolo distribuito in tutto il mondo dei quattro brani scritti da altrettanti compositori per i 25 anni di attività concertistica del Concentus Musicus Fabraternus Josquin Des Pres, la formazione musicale diretta da Mauro Gizzi. Quattro brani di musica sacra contemporanea, un coro ed un’orchestra, quattro compositori della nostra terra ma affermati in campo nazionale ed internazionale: la casa editrice Berben ha voluto pubblicare le quattro opere composte appositamente per il 25° anniversario della fondazione del Concentus Musicus Fabraternus Josquin Des Pres. Il Veni Creator di Antonio D’Antò, il Magnificat di Sandro Di Stefano, l’Ave Maria di Antonio Poce, il Nunc dimittis di Luca Salvadori eseguiti in prima mondiale a Parigi nello scorso dicembre sono ora proposti ai musicisti, ai direttori, a tutte le formazioni corali del mondo. La collana New tone dell’editrice Berben è uno dei punti di riferimento più importanti per la musica contemporanea nel mondo. Un grande omaggio per l’attività artistica del Concentus e del suo direttore, il m° Mauro Gizzi, un’esperienza nata 25 anni fa e giunta a livelli di grande importanza, con oltre 1.000 concerti in Italia, Canada, Argentina, Francia, Austria, Germania, Belgio, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Croazia. Da qui la disponibilità dei compositori a mettersi in gioco e a scrivere brani per il Concentus. Si registra anche un messaggio di augurio del m° Sandro Di Stefano, affermato compositore, autore di importanti colonne sonore, docente al Conservatorio di Cuneo, il quale rivolge i propri complimenti al Concentus Musicus Fabraternus Josquin Des Pres. Scrive il M° Di Stefano, direttore della Collana New tone di Berben«Auguri al Josquin des Pres per i suoi 25 anni da noi e da Bèrben edizioni musicali, nella quale casa editrice mi onoro di dirigere collane editoriali. La collana “newtone” (cartacea e discografica) nacque nel 2007 da una mia proposta all’amico Fabio Boccosi (presidente). Proposi questo nome che fu subito accolto senza esitazioni dal buon Fabio. Il nome “newtone” gioca fra il cognome dello scienziato Newton e le due parole anglosassoni New e Tone. Il “nuovo tono” dunque ispirato da colui, Isacco Newton, che fu il primo a dimostrare che le leggi della natura governano il movimento della Terra e degli altri corpi celesti. Egli contribuì alla Rivoluzione scientifica. Una collana che per assonanza di pronuncia (e quindi di emissione, di suono) vuole accostare le rivoluzioni scientifiche a quelle “tonali”. È una collana dedicata alla musica cosiddetta “contemporanea”».

Ceccano Concentus

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni