Atuttapagina.it

La notte di San Lorenzo in compagnia di Gianluca Masi, un successo l’iniziativa di Vivi Frosinone

Gianluca Masi2Quasi 150 persone a Le Campore, a quota 1.200 metri sulla strada che porta a Campocatino, nel territorio comunale di Guarcino. Non è bastato il temporale, né la pioggia pomeridiana a scoraggiare le tante persone che hanno risposto “presente” all’appuntamento lanciato da Vivi Frosinone e Gianluca Masi per la notte di San Lorenzo. Un invito che ha fatto seguito all’osservazione di Saturno in Largo Turriziani, a Frosinone, e intorno al quale evidentemente si sta creando – ed è questa la notizia – tutto un movimento di appassionati dell’astronomia. Gianluca Masi ancora una volta è riuscito a catalizzare l’attenzione dei presenti, indicando la posizione delle stelle, le costellazioni e dando quei riferimenti storici spazio-temporali a sottolineare, come egli stesso afferma, che «nel cosmo vi sono tutte le chiavi della storia dell’uomo». Così è stato facile perdersi tra Perseo e Andromeda o ancora ripercorrere la storia della bellissima regina Cassiopea, vedere tra le stelle la capretta che nutrì Giove e poi ricercare nel firmamento figure zodiacali che attraverso il tempo sono giunte a noi. E poi naturalmente non sono mancate loro, le Perseidi, ovvero le Lacrime di San Lorenzo. Quasi una ventina hanno solcato il cielo, ricompensando quanti hanno creduto nel cielo sereno. Un’esperienza unica, che nasce dalla fortuna di avere sul nostro territorio un’eccellenza dell’astrofisica come Gianluca Masi, appassionato e appassionante navigante di viaggi interstellari.

Foto di Andrea Ferrigato

Gianluca Masi

Gianluca Masi1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni