Atuttapagina.it

L’estate di Sant’Elia Fiumerapido in ogni piazza: “Un successo grazie al lavoro di squadra”

Sant'Elia FiumerapidoIn tempi ristretti, è una ricetta che funziona. La collaborazione attiva tutto l’anno tra l’amministrazione comunale e le associazioni cittadine ha reso anche quest’anno l’estate santeliana tra le più vivaci del territorio. In ogni piazza, in ogni angolo, giorno per giorno, il ricco cartellone ha portato tanta allegria e tanta spensieratezza, ma soprattutto ha regalato ai cittadini serate all’insegna della cultura che, complici l’atmosfera estiva e la cornice meravigliosa del centro storico, hanno reso l’opera lirica e la presentazione di un libro occasioni per riempire piazza Unità d’Italia a partire dalla base della scenica scalinata della Chiesa di Santa Maria La Nova.
«Non è proprio una ricetta. Credo si tratti di una questione di cultura – spiega il primo cittadino Fernando Cuozzo -. L’estate santeliana è una tradizione. Si tratta di appuntamenti che coinvolgono con entusiasmo tutte le generazioni e tutti gli angoli del territorio comunale. Dal centro alle frazioni, tutti si impegnano affinché le iniziative raggiungano anche chi non può muoversi facilmente. Lo dimostrano anche le donne e gli uomini dell’amministrazione comunale che hanno lavorato per primi e che ringrazio per l’impegno, così come ringrazio tutti i volontari, la Polizia Locale, la Protezione Civile e chi ha reso possibile la sicurezza di tante serate».
Nei giorni scorsi proprio la consigliera delegata alla cultura Angela Caccia fungeva da guida a centinaia di nonni e bambini che hanno partecipato a “Nonno mi accompagni”: tante visite in pullman di una settimana per far interagire, tra cultura e divertimento, le diverse generazioni. Manifestazioni alle quali non sono mancate mai Annalisa Fionda e Cristina Vettraino, assessori tra pullman, stand, concerti. Sempre ed ovunque presenti come spettatori o come collaboratori, Carigni, Trelle, Iannetta, Violi, Rotondo hanno applaudito la bravissima compaesana ormai appartenente al mondo delle celebrità Carla Mazzarella, che insieme al coro Boselli ha messo in scena Il Trovatore di Verdi e hanno fatto un plauso al successo della presentazione del libro Suerte, direttamente da parte dell’autore Giulio Laurenti. Tutti all’opera, assessori e consiglieri, per l’attesissima Sant’Elia tra i vicoli, l’evento enogastronomico che anche quest’anno ha portato nel centro storico santeliano quasi diecimila curiosi buongustai. Piatti tipici per diffondere la tradizionale cucina, ma anche occasione per ascoltare musica e passeggiare in un centro storico di solito poco frequentato, nel quale per l’occasione nei vicoli, tra archi in pietra, scalinate e piccole piazze, è stata messa in scena la migliore Sant’Elia. Quella che ama la propria storia, le piccole strade in pietra e i propri piatti, frutto di un’agricoltura locale sempre viva e rigogliosa.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni