Atuttapagina.it

Paliano, il Comitato acqua pubblica: “Esito deludente dall’incontro con l’amministrazione comunale”

Paliano Comitato acqua pubblica«Un incontro interlocutorio quello avvenuto martedì scorso tra il Comitato Acqua Pubblica di Paliano e l’amministrazione comunale. Il sindaco Alfieri ha, a parole, fermamente ribadito l’intenzione di mantenere pubblica l’acqua, trincerandosi però dietro vari distinguo e perplessità. In merito a questo suo impegno verbale abbiamo richiesto una dichiarazione scritta ufficiale, che attendiamo con impazienza». Lo afferma Mariagrazia De Cola del Comitato Acqua Pubblica di Paliano.
«Da parte nostra – prosegue De Cola – non abbiamo “sentito” una loro sincera volontà di voler superare a tutti i costi le difficoltà che sono sorte, e che sorgeranno ancora, nel proseguire su questo percorso virtuoso che si presagisce irto di ostacoli di varia natura: giuridico, legislativo, economico e non ultimo, anzi, soprattutto, politico».
«Ogni nostra proposta di azione concreta – afferma ancora la rappresentante del Comitato – è stata demolita come impraticabile e irrealizzabile adducendo motivi che possiamo smontare agevolmente pezzo per pezzo, grazie al supporto del Comitato provinciale di Frosinone, di cui facciamo parte e che, negli anni, è diventato un vero esperto in materia. Infatti Amea, la nostra municipalizzata che gestisce le risorse idriche, può divenire un’azienda speciale senza scopo di lucro, come è avvenuto e sta avvenendo in diverse città e cittadine italiane che danno in questo modo il giusto seguito all’esito del referendum nel quale 27 milioni di italiani si sono espressi a favore dell’acqua pubblica. Anche la strada di istituire un Consorzio di Comuni può essere percorribile. Nonostante quanto suggerito siamo stati tacciati di non portare azioni concrete. Sappiamo tutti bene che non c’è più sordo di chi non vuol sentire…».
«In definitiva, una riunione che non ha portato nessun passo avanti nella soluzione di questo urgente e vitale problema, convocata tanto per dare una parvenza di democraticità a questa Giunta, che si dice di sinistra e, nelle loro intenzioni, dare un contentino a noi del Comitato Acqua Pubblica che con grinta e determinazione siamo riusciti nel giro di pochissime settimane a informare i palianesi sul pericolo che incombe su di loro e a raccogliere 1.295 firme. Informazione puntuale che sarebbe spettata all’amministrazione, nonostante una Commissione speciale per l’Acqua appositamente creata, la cui presidenza è stata affidata a Simone Marucci, ex assessore della passata amministrazione che ora è passato, con disinvoltura, fra le loro fila», ha concluso Mariagrazia De Cola.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni