Atuttapagina.it

A Veroli torna la tradizione della Sagra della ciammella

Sagra della ciammellaIniziano a Veroli gli eventi delle tradizioni locali. In questo primo weekend di settembre, sabato 5 e domenica 6, presso l’incantevole borgo medievale di Santa Croce, si terrà la “Sagra della Ciammella”, giunta quest’anno alla 38ª edizione.
Sin dall’antichità nel borgo medievale di Santa Croce sono ubicati forni artigianali dove le “ciammellare” realizzano con le loro mani il prelibato e gustosissimo prodotto tipico locale, la “ciammella verolana”, rinomato e consumato non solo in ambito territoriale ma in tutta la provincia di Frosinone. Nel borgo, anticamente, erano presenti numerosi artigiani che nelle loro botteghe realizzavano prodotti in rame, lavori in ferro ed in ceramica, le sedie di legno con seduta in paglia. Erano i tempi in cui l’uomo prevaleva sulla tecnologia.
Quest’anno il borgo di Santa Croce sarà nuovamente animato con botteghe aperte e con varie iniziative di intrattenimento. «Siamo grati al locale Comitato – afferma il sindaco di Veroli Simone Cretaro -, che con molto impegno e tanta passione continua a riproporre annualmente una sagra che valorizza uno dei prodotti tipici del nostro territorio, qual è la ciambella verolana, ma anche uno dei luoghi più suggestivi del nostro centro storico. Il borgo medievale di Santa Croce è, infatti, un gioiello da preservare e far conoscere, in quanto può diventare stabilmente una delle attrazioni turistiche della nostra città. Per tale motivo l’amministrazione ha organizzato, con la collaborazione della Pro Loco e del Comitato locale, tutta una serie di iniziative di intrattenimento ed il mercatino per mettere in mostra il borgo di Santa Croce e renderlo accogliente, per l’occasione, ai visitatori della sagra».
Saranno, infatti, numerose le botteghe che riapriranno per far degustare e far acquistare prodotti tipici del territorio. Ci sarà anche molto intrattenimento con la compagnia teatrale di “Veroli racconta”, che riproporrà lo spettacolo “Pe’ la via bbona”, già proposto con successo durante il festival dei Fasti Verolani 2015. Ci sarà Michele Roscica, “L’Uomo Orchestra”, che sarà il cantastorie del borgo per due giorni. E poi ci saranno ciammelle e garofolato, carne di castrato cucinata con fiori di garofano, altro piatto tipico della tradizione del borgo. Un weekend che si preannuncia, dunque, interessante per un’offerta turistica e di intrattenimento in un quartiere davvero suggestivo del centro storico di Veroli.

Sagra della ciammella1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni