Atuttapagina.it

Ferentino, Luciano Bondatti ucciso da arma da caccia di frodo

CarabinieriAd uccidere Luciano Bondatti, il cacciatore di Ferentino morto giovedì scorso, è stata una trappola artigianale per cinghiali. Le indagini svolte dai carabinieri della Compagnia di Anagni e quelli del reparto operativo di Frosinone hanno accertato che l’uomo è morto per un colpo ricevuto alla gamba dalla trappola. I militari sono arrivati ad un 67enne del posto arrestato per omicidio colposo, costruzione, detenzione e porto di arma clandestina e omissione di soccorso. Nel corso della perquisizione l’uomo è stato trovato in possesso di tre congegni da sparo artigianali, tra cui quello che aveva esploso il colpo mortale. La vittima è stata raggiunta dal colpo mentre effettuava un sopralluogo nel territorio di caccia al cinghiale.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni