Atuttapagina.it

Frosinone ko anche a Bologna, situazione già delicata

TifosiIl Frosinone perde anche a Bologna (1-0 per i rossoblu) e adesso la situazione si fa delicatissima. La squadra di Stellone ha evidenziato i soliti limiti nelle partite lontano da casa, quelli messi in mostra anche nelle precedenti stagioni in Lega Pro e Serie B. Nel massimo campionato, però, tante e tali difficoltà vengono pagate a caro prezzo e così pure un avversario in questo momento non in forma come il Bologna finisce per diventare un ostacolo insormontabile. L’ultimo quarto d’ora, con il Frosinone in avanti alla ricerca del pari, non può far dimenticare l’affanno dei precedenti 75 minuti. Trasferta amara, dunque, per i cinquecento tifosi giallazzurri presenti allo stadio Dall’Ara.
Roberto Stellone presenta la formazione annunciata alla vigilia: Longo e Paganini in campo al posto, rispettivamente, di Daniel Ciofani e Soddimo, in panchina come Gori. Delio Rossi deve fare i conti con un Bologna rimaneggiato e punta tutto su Destro per la manovra offensiva rossoblu. La prima iniziativa all’8′ è dei padroni di casa proprio con Mattia Destro, che lanciato in profondità viene chiuso da Blanchard appena prima di calciare a rete. Intorno al quarto d’ora Brienza pennella un invitante cross ancora per Destro, ma per fortuna del Frosinone il centravanti rossoblu colpisce debolmente il pallone e Leali può controllare. In questi primi quindici minuti il Bologna appare più intraprendente, con azioni in velocità nate sulle fasce. E al 27′ arriva il vantaggio dei felsinei. Oikonomou lancia Mounier sulla sinistra: il francese si fa trovare in posizione regolare e, dopo aver controllato ottimamente il pallone, batte Leali con un imparabile diagonale. Tre minuti dopo il Frosinone ha la possibilità di pareggiare: palla che scende in area dopo una serie di ribattute, Longo manca il colpo di testa decisivo da comoda posizione e occasione neutralizzata dall’intervento della difesa rossoblu. E’ solo un’illusione la reazione del Frosinone, perché nei sette minuti successivi il Bologna colleziona altre due palle gol: prima (34′) con un colpo di testa che termina alto di Oikonomou e poi (37′) con un violento sinistro di Brienza che viene deviato da Blanchard in angolo. A parte l’occasione alla mezz’ora, Frosinone mai pericoloso dalle parti di Mirante. Quasi allo scadere del tempo, però, Diakité devia di testa un pallone calciato dal corner da Pavlovic: la conclusione oltrepassa di non molto il secondo palo. Finisce qui la prima frazione: Bologna in vantaggio sul Frosinone per 1-0.
Il secondo tempo inizia col Bologna di nuovo all’attacco: combinazione Brienza-Mounier sulla destra, tiro del francese e pallone che colpisce l’esterno della rete. Al 9′ entra Daniel Ciofani al posto di Longo. Il Frosinone nella prima mezz’ora della ripresa cerca di organizzare una reazione, ma i pericoli verso la porta di Mirante continuano a latitare nonostante l’impegno di Ciofani. Al 32′ ottima occasione per Ciofani: su un cross dalla destra di Rosi Daniel colpisce di testa e manda di poco sopra la traversa. Dopo un tentativo di Verde, appena entrato, al 42′ un cross dalla destra di Rosi colpisce la parte alta della traversa e un minuto dopo un violento tiro di Soddimo viene parato da Mirante. E’ un Frosinone che ci prova in tutti i modi quello dell’ultimo quarto d’ora della partita, ma la squadra di Stellone si è svegliata tardi. Finisce qui: il Bologna batte il Frosinone per 1-0. I giallazzurri rimediano la quarta sconfitta consecutiva e in questo avvio di campionato da incubo sono adesso ultimi da soli a 0 punti. E come se non bastasse, mercoledì sera allo Stadium di Torino c’è il complicatissimo match con la Juventus.

Foto di Gianluca Mastroianni

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni