Atuttapagina.it

La corsa con la cannata e la Pro Loco di Arpino protagoniste a Verona

CannataLa Pro Loco di Arpino parteciperà a “Tocatì. Festival internazionale dei Giochi in strada”, che si terrà a Verona dal 17 al 20 settembre, con il gioco della Corsa con la cannata.
Possono prendere parte a questo gioco solo le donne, che devono portare ben saldo sul capo, senza l’aiuto delle mani, un recipiente di terracotta contenente acqua chiamato comunemente “cannata”, uno dei simboli della città di Arpino e dell’intera Ciociaria. Le concorrenti, che corrono con le ciocie ai piedi, devono percorrere un percorso di 280 metri con la cannata posizionata sulla “spara”, un panno arrotolato a forma di ciambella che costituisce una sorta di base su cui adagiare la cannata.Cannata1
Si gioca in due per squadra. Con il fischio di inizio partirà la prima concorrente per compiere il percorso assegnato; giunto al termine, consegnerà la cannata alla seconda concorrente e questa terminerà a sua volta il ritorno.
Al “Tocatì”, oltre alla Corsa con la cannata, ci saranno circa 40 giochi tradizionali italiani e delle Catalunya, paese ospite di questa edizione del Festival. Le strade e le piazze del centro storico di Verona – per l’occasione svuotate dalle automobili – si riempiranno di giochi, riti, musiche e danze.
“Tocatì” è un’occasione unica per scoprire le ricchezze del patrimonio immateriale della tradizione catalana e italiana, che saranno messe a confronto per creare ponti interculturali e per offrire a tutti l’occasione di scoprire come le tradizioni del passato si conservano e si rinnovano nel vivere sociale. E, infatti, gioco, riti, danza, canto e saperi artigianali sono categorie di attività che l’Unesco riconosce come parte del Patrimonio Immateriale indicato nella Convenzione di Parigi del 2003.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni