Atuttapagina.it

Nel weekend banchetti in provincia del movimento Possibile per gli otto referendum

Possibile«Si moltiplica anche in provincia di Frosinone la mobilitazione verso gli otto referendum che il movimento Possibile ha messo a disposizione. Tra le oltre 90 mila persone che hanno firmato ai tavolini presenti in tutta Italia nello scorso fine settimana, centinaia sono state quelle che lo hanno fatto nei banchetti che hanno operato nella nostra provincia a Frosinone e Ferentino. Tra essi esponenti politici di diversi partiti, importanti espressioni della società civile come il presidente dell’Ordine dei Medici Fabrizio Cristofari che ne ha sottoscritti alcuni, semplici cittadini tra cui moltissimi insegnanti e studenti. D’altro canto temi come scuola, ambiente, riforme e lavoro riguardano la vita vera delle persone». Lo scrive in una nota il movimento Possibile di Frosinone.
«Nel primo, particolarmente attuale in questa settimana che porta alla riapertura delle scuole, si firma per evitare la precarizzazione progressiva di tutti i docenti nominati a tempo indeterminato sopprimendo il potere di scelta del dirigente scolastico e l’incarico triennale – prosegue il comunicato di Possibile -. Nel secondo si punta ad eliminare i capolista bloccati per l’elezione alla Camera con l’incredibile possibilità di candidarsi in dieci collegi. Nel terzo eliminare la legge elettorale proporzionale con premio di maggioranza, capilista bloccati e candidature plurime. Nel quarto, quinto e sesto rispettivamente fermare le trivellazioni in mare, quelle a terra e superare la politica delle “Grandi opere”, espressione di una visione datata e latrice di corruzione. Il lavoro è il tema degli ultimi due. Si firma per eliminare la possibilità di demansionamento, anche per mera organizzazione aziendale, togliendo tutele alle lavoratrici e ai lavoratori ed eliminare la nuova normativa sui licenziamenti e assicurare uguali protezioni in merito tra vecchi e nuovi assunti. Temi veri su cui si può interrompere il flusso di coscienza renziano che percorre il Paese».
«Ferma restando la possibilità di firmare presso tutti i Comuni e di partecipare alle iniziative che ogni giorno si susseguono in tutta la provincia, in questo weekend raddoppiano i tavolini di raccolta firme. Oltre a Frosinone (domenica in via Aldo Moro dalle 16:30 alle 20), Ferentino (domenica dalle 10:30 alle 12:30 in piazza Matteotti), Alatri (sabato dalle 17 alle 20 in piazza Santa Maria Maggiore), ci sarà, grazie all’azione di un comitato spontaneo, anche Cassino (sabato dalle 17:30 alle 19:30 in Corso della Repubblica)», conclude Possibile Frosinone.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni