Atuttapagina.it

Nuova viabilità nel centro storico di Veroli, soste da 15 a 120 minuti

Veroli cittàProsegue l’adeguamento per il rispetto della nuova disciplina della viabilità e delle soste nel centro storico di Veroli. Il periodo transitorio dall’approvazione del nuovo regolamento approvato dal Consiglio comunale nella seduta del 26 giugno scorso si può dire pressoché scaduto e, a parte qualche ulteriore intervento sulla segnaletica, la nuova disciplina si sta pienamente attuando.
«La nuova regolamentazione – afferma il sindaco Simone Cretaro – sta dando segnali positivi. Traffico e parcheggi sono più fluidi e stanno consentendo a coloro che transitano nel centro storico di poter accedere ai servizi pubblici e privati nel rispetto di quanto stabilito con il nuovo regolamento. Alcune criticità resteranno, siamo carenti soprattutto di parcheggi. Ma la soluzione adottata si sta dimostrando valida per consentire a tutti, con alternanza regolamentata, di poter rispondere adeguatamente alle esigenze dei cittadini che dall’esterno vengono in centro». Nel centro storico di Veroli, nei giorni feriali dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 18, si può sostare con disco orario da un minimo di quindici ad un massimo di centoventi minuti, a seconda delle zone ubicate a ridosso della zona centrale della città. Ad esempio, vicino alla sede comunale in piazza Duomo, è possibile usufruire di una sosta limitata di un’ora, mentre in zone a maggiore valenza commerciale come Corso Beata Fortunata Viti si può sostare per mezz’ora e vicino la farmacia o nei pressi dell’asilo nido, in via Giovanni Campano, per quindici minuti. Nelle altre piazze, come Palestrina e l’Orto del Vescovo, si arriva fino a 120 minuti.
Da tale disciplina sono esclusi i residenti ed i domiciliati nel centro storico, i quali dovranno munirsi di apposita autorizzazione/abbonamento rilasciata dal Comando della Polizia Locale dietro apposita istruttoria e con versamento di un ticket annuale per i residenti di 50 euro per un massimo di due autoveicoli e per i domiciliati di 100 euro per un solo autoveicolo. «Si sensibilizzano – aggiunge Cretaro – sia i residenti che i domiciliati a mettersi in regola per non avere problemi. Il periodo transitorio è stato, infatti, più che sufficiente per poter regolarizzare le varie posizioni con il Comando di Polizia Locale. Siamo fiduciosi che anche in tale circostanza la collaborazione dei nostri concittadini sarà massima per consentire di avere un centro vivibile ed accessibile a tutti».
Il nuovo regolamento prevede, infine, divieti per autocarri ed autoveicoli con carico superiore ai 15 quintali ed ai quadricicli leggeri e pesanti (quad), al fine della tutela e salvaguardia dell’ambiente storico ed architettonico del centro storico. Ai motoveicoli e ciclomotori è, invece, consentito il transito dalle 8 alle 20. Particolare attenzione viene dedicata alla sosta per favorire le auto di persone diversamente abili munite di apposito contrassegno.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni