Atuttapagina.it

A Trevi nel Lazio un convegno sulla prevenzione oncologica e delle malattie cardiovascolari

Un convegno per discutere con medici e ricercatori sul tema della prevenzione oncologica e delle malattie cardiovascolari.
L’incontro, organizzato dal Comitato per la Prevenzione Oncologica “Fiuggi Anticolanum onlus”, in collaborazione con il Comune di Trevi nel Lazio, la Pro Loco Intercomunale Altipiani di Arcinazzo e la Croce Rossa Italiana sede di Piglio, si svolgerà domenica 18 ottobre a Trevi nel Lazio, presso il Castello Caetani. Un evento importante rivolto non solo ai medici di base e agli operatori del settore sanitario, ma a tutti i cittadini interessati agli argomenti. Il convegno prenderà il via alle 10:30.
Tanti gli argomenti che verranno affrontati, tra i quali le recenti strategie terapeutiche nel campo della prevenzione e stili di vita, per aiutare a prevenire i tumori, gli scompensi cardiaci e migliorare lo stato di salute.
Interverranno i seguenti relatori: professor Waldemaro Marchiafava, dottor Carlo Cascone, dottoressa Silvia Nicolò, dottor Aldo Lacquaniti, dottor Daniele Barillà, dottor Valerio D’Alfonso, dottoressa Luciana Lucci. Il convegno sarà presieduto dalla moderatrice Giusy Piccolo, con i saluti del sindaco Silvio Grazioli.
Il Comitato per la Prevenzione Oncologica “Fiuggi Anticolanum onlus” nasce nel dicembre 2007 per volontà di un gruppo di persone residenti nelle province di Roma, Latina e Frosinone, con l’obiettivo di raccogliere fondi per l’acquisto di macchinari da destinare a strutture sanitarie pubbliche. Durante gli otto anni di attività il Comitato, grazie alla collaborazione di alcuni medici, è riuscito ad organizzare numerosi convegni e screening gratuiti in tutto il Lazio per sensibilizzare i cittadini alla cultura della prevenzione.
Grazie all’intensa attività sono stati raccolti fondi, in parte già spesi per l’acquisto di attrezzature donate all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, agli ambulatori dermatologici della Asl di Frosinone, due defibrillatori (uno al Comune di Nettuno e uno all’associazione “Misericordia” di Trevi nel Lazio); inoltre è stato inviato un container in Camerun, contenente apparecchiature nuove acquistate dal Comitato e usate, in collaborazione con l’ospedale Israelitico di Roma.

Trevi nel Lazio prevenzione

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni