Atuttapagina.it

Ferentino, 243 mila euro dalla Regione per la messa in sicurezza della scuola Belvedere

Un ulteriore finanziamento per la messa in sicurezza degli edifici scolastici di Ferentino. «Dopo i fondi ottenuti per il plesso “Simone Cola” – scrive in una nota il Comune gigliato – l’amministrazione del sindaco Antonio Pompeo centra un altro obiettivo: dalla Regione Lazio sono in arrivo altri 243 mila euro per la scuola materna ed elementare Belvedere, come riporta la Determina del 5 ottobre scorso della Direzione Infrastrutture, Ambiente e Politiche abitative, pubblicata sul Burl, numero 86 del 27 ottobre».
Attraverso il finanziamento, così come da progetto presentato dalla struttura tecnica del Comune, si interverrà sull’impiantistica elettrica e antincendio, sulla riqualificazione degli spazi interni e dei servizi e sull’abbattimento delle barriere architettoniche. Un intervento di messa in sicurezza globale dell’edificio, dunque, che rientra nel programma di attenzione che l’amministrazione comunale sta rivolgendo all’intero patrimonio scolastico di competenza.
«La riqualificazione degli spazi scolastici – ha dichiarato Pompeo – è uno dei punti centrali del programma di questa amministrazione. Il finanziamento per la scuola Belvedere è la testimonianza della qualità e dell’impegno di questa programmazione, frutto non solo di una precisa volontà politica, ma anche di una struttura tecnica e amministrava capace di redigere progettualità di livello e che trovano accoglimento nelle sedi deputate».
«Sin dal nostro insediamento – ha aggiunto l’assessore alla pubblica istruzione Francesca Collalti – abbiamo rivolto massima attenzione al mondo della scuola. Costante e continua è la collaborazione, tesa sia a garantire strutture idonee per accogliere gli studenti, sia momenti di scambio e di dialogo che mettano i ragazzi al centro della nostra comunità e della vita sociale del territorio, come in occasione dell’ultima iniziativa del premio “Il Meritevole”».

Ferentino scuola Belvedere1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni