Atuttapagina.it

Ferentino commemora i defunti e celebra la Giornata del IV Novembre

In queste giornate dedicate al ricordo dei defunti sono in programma a Ferentino alcune importanti celebrazioni che vedono la partecipazione del Comune, delle Istituzioni scolastiche, associazioni d’arma, le varie associazioni combattentistiche presenti sul territorio e i cittadini.
In particolare, domenica 1 novembre l’amministrazione comunale sarà presente alle due funzioni presso il cimitero di Pareti alle 9:30 e, a seguire, nel cimitero della contrada di Porciano per la deposizione delle corone.
Mercoledì 4 novembre alle 9:30, in occasione della Festa dell’Unità nazionale e della Giornata delle Forze Armate, con una manifestazione pubblica alla quale sono state come di consueto invitate le scuole del territorio comunale, appuntamento presso la chiesa di Sant’Ippolito per una Messa di suffragio dei Caduti di tutte le guerre. Saranno deposti fiori e corone sulla tomba di Don Giuseppe Morosini, sulle lapidi dei Caduti della Seconda Guerra Mondiale, in piazza Mazzini, presso la lapide che ricorda l’eccidio delle Fosse Ardeatine con i caduti ferentinati Ambrogio Pettorini e Giovanni Ballina. In Largo Vascello, inoltre, omaggio ai Caduti della Seconda Guerra Mondiale e in piazza Matteotti ai Caduti della Prima Guerra Mondiale, ricordati nel Monumento della Vittoria Alata.
«Nell’occasione di ricordare nostri cari defunti e il 4 Novembre, oltre che il centenario della Grande Guerra, celebriamo il Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze armate, Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, Volontari e Associazioni umanitarie, dislocati non solo sul territorio nazionale ma anche all’estero, uomini e donne impegnate in missioni di Pace, per sottolineare e rinnovare il profondo legame che li unisce alla società italiana e rendere giusto omaggio e perenne ricordo a tutti quelli che hanno dato la vita per la Patria – ha affermato il sindaco Antonio Pompeo -. Al tempo stesso vuole essere attestato di riconoscenza alle Forze Armate, alle Forze dell’Ordine e a tutti coloro che quotidianamente sono impegnati a fornire e garantire al nostro territorio sicurezza, tranquillità e pace».

Ferentino Caduti1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni