Atuttapagina.it

Frosinone, l’assessore Renzi: “Non possiamo bloccare i lavori per lo stadio, sposteremo il mercato”

In riferimento allo spostamento provvisorio del mercato settimanale del giovedì in zona Casaleno, l’assessore al commercio ed allo sviluppo economico del Comune di Frosinone, Massimo Renzi, ha dichiarato: «È d’obbligo fare una premessa: l’amministrazione Ottaviani sta lavorando concretamente per la realizzazione del nuovo stadio al Casaleno, opera che la città di Frosinone attendeva da anni e che, una volta ultimata, porterà notevoli benefici al capoluogo, anche dal punto di vista economico e commerciale. Detto questo, lo spostamento dei banchi, nel corso del mercato del giovedì, è necessario per consentire lo svolgimento dei lavori salvaguardando la sicurezza delle attività e dei cittadini che si recano al mercato e garantendo l’igiene dell’area e dei prodotti. Nonostante l’urgenza del provvedimento questo Assessorato ha provveduto a comunicare, già da alcuni giorni, gli aspetti relativi alla situazione e l’esigenza dello spostamento temporaneo ai rappresentanti sindacali degli ambulanti. Ho, inoltre, sottolineato che stiamo provvedendo a far redigere dall’ingegnere Caringi, del Settore lavori pubblici, una mappatura del reale ingombro e delle fasce di rispetto per lo svolgimento dei lavori, con la raccomandazione di creare meno disagio possibile alla movimentazione. A seguito di questa comunicazione verranno posizionati tutti i posteggi autorizzati del mercato e saranno  convocati gli operatori per la scelta del proprio posteggio. Tengo a precisare che questo Assessorato è stato sempre chiaro, puntuale e trasparente nel rispetto delle regole e delle normative vigenti regionali. Siamo vicini agli ambulanti, come dimostrano anche le fiere sperimentali domenicali che abbiamo istituito, e ci rendiamo conto delle preoccupazioni di coloro che il giovedì frequentano, ormai da anni, il mercato del Casaleno, ma non possiamo bloccare lavori importanti e necessari alla realizzazione del nuovo stadio».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni