Atuttapagina.it

Frosinone, una privata cittadina dona un defibrillatore alla Polizia Ferroviaria

L’associazione di promozione sociale Life Support Center di Frosinone per il terzo anno consecutivo intende organizzare nella provincia di Frosinone iniziative di sensibilizzazione sul tema dell’arresto cardiaco improvviso durante la settimana “VIVA!”, che quest’anno si terrà dal 12 al 18 ottobre con iniziative in tutta Italia.
Il Progetto VIVA! nasce grazie a Italian Resuscitation Council su invito del Parlamento Europeo agli Stati Membri ad istituire una settimana di sensibilizzazione dedicata all’arresto cardiaco, con lo scopo di migliorare la conoscenza e la formazione dei cittadini alla rianimazione cardiopolmonare.
La campagna di sensibilizzazione VIVA! è patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Senato della Repubblica, dalla Camera dei Deputati, dal Ministero della Salute, dal Ministero della Difesa, dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, dalla Polizia di Stato, dal Dipartimento della Protezione Civile e dalla Fondazione Pubblicità Progresso.
L’obiettivo è realizzare un’ampia gamma di eventi volti a informare le diverse fasce della popolazione italiana circa la rilevanza dell’arresto cardiaco e l’importanza di conoscere e saper eseguire le manovre che possano salvare la vita: manovre semplici, sicure, che chiunque di noi, anche senza una preparazione sanitaria specifica, è in grado di attuare quando è testimone di un arresto cardiaco.
Quest’anno per la settimana VIVA! 2015 l’associazione intende donare un defibrillatore automatico da affidare alla Polizia Ferroviaria di Frosinone, grazie alla donazione privata di una cittadina: Paola Ferrante del Gruppo Deutsche Bank – Finanza & Futuro.
La cerimonia di donazione si terrà nella giornata di domani 15 Ottobre alle 16:30 presso la Sala Purificato della Prefettura di Frosinone, dove saranno presenti le maggiori Autorità interessate.
Contestualmente, l’associazione stessa provvederà alla formazione degli agenti della PolFer per l’utilizzo del defibrillatore, cosi da poter essere installato presso la stazione ferroviaria di Frosinone per la cardioprotezione dei cittadini frusinati.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni