Atuttapagina.it

Il Liceo di Ceccano incontra Samantha Cristoforetti

Il Liceo di Ceccano in orbita insieme a Samantha Cristoforetti: si concluderà domani 10 ottobre, con un incontro con l’astronauta italiana all’Auditorium Parco della Musica a Roma, l’esperimento di collegare la Stazione Spaziale Internazionale con cinque scuole italiane, tra cui il Liceo di Ceccano. La Stazione Spaziale Internazionale è il più grande programma di cooperazione internazionale mai intrapreso nella storia della scienza e della tecnologia: una straordinaria “casa orbitante” che ospita sei astronauti e gira ininterrottamente intorno al nostro pianeta alla velocità di 28 mila chilometri orari e a circa 450 chilometri di altezza. Un laboratorio unico, per le condizioni che offre (non solo la microgravità), in cui è possibile condurre esperimenti unici. LISS (Lessons on the International Space Station) è un’iniziativa didattica dell’Agenzia Spaziale Italiana nata proprio per aiutare tutti a comprendere meglio questo particolare e piccolo “mondo”. L’ambizione è quella di creare un collegamento stabile e diretto tra il mondo della scuola da una parte e quello dell’Università e della ricerca in ambito spaziale dall’altra. Prevede l’utilizzo di tre canali principali: seminari in classe, attività nei laboratori accademici e, naturalmente, tutte le risorse messe a disposizione dal web. Un libro di testo, una serie di filmati e alcune simulazioni in laboratorio sono stati gli strumenti di un percorso formativo che ha tra i suoi obiettivi quello di comprendere l’ambiente spaziale, ma anche di scoprire gli effetti di questo sugli esseri viventi e capire come l’alimentazione influenzi il corpo umano sulla Terra e nello spazio. Il libro è stato proposto come edizione pilota per l’anno scolastico 2014/2015, con la partecipazione di cinque scuole superiori di Roma, Ceccano, Milano, Portici e Sassari. Gli allievi del Liceo di Ceccano hanno preso parte anche alla videoconferenza con la stazione spaziale, presso la sede dell’Agenzia Spaziale Italiana. Al corso hanno partecipato i liceali delle attuali classi V ed è coordinato dalla professoressa Laura Vardé.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni