Atuttapagina.it

La Sampdoria affonda al Matusa, un super Frosinone vince 2-0

Ma che bel Frosinone! Al Matusa i leoni ciociari ottengono il secondo successo in Serie A, superando per 2-0 una Sampdoria stordita dai colpi giallazzurri. Dopo un complicato inizio di partita, la squadra di Stellone ha legittimato la vittoria con un’ottima prestazione corale. Nello spartito giallazzurro si sono messi in evidenza anche alcuni splendidi solisti, come Paganini e Diakité. I tre punti fanno classifica e danno morale. Il futuro adesso è molto più roseo.
Stellone si affida a una formazione molto simile a quella vista due settimane fa contro la Lazio: le uniche novità sono in difesa, con il rientro di Diakité al posto di Bertoncini e l’inserimento di Crivello per l’infortunato Pavlovic. Parte forte la Sampdoria, che dopo due minuti attacca sulla sinistra con Soriano: l’assist verso il centro per Carbonero è invitante, ma per fortuna del Frosinone il colombiano spreca calciando fuori misura. Al 6′ Samp ancora più vicina al gol con il palo centrato da Muriel dopo il suggerimento di Cassano: Eder, poi, non riesce a ribattere a rete. I blucerchiati fanno sentire la propria pressione soprattutto sulla corsia sinistra, il Frosinone si difende non senza qualche affanno. Al 20′, però, i giallazzurri si fanno vedere dalle parti di Viviano: Dionisi si invola sulla destra e serve al centro dell’area Daniel Ciofani, al quale non riesce la deviazione vincente di tacco. Il Frosinone cresce e al 25′ Soddimo serve Paganini, con la conclusione dell’esterno destro che si spegne sul fondo. Dopo l’inizio difficile adesso è la squadra di Stellone a fare la partita: il trascinatore è Diakité, che in un paio di occasioni, con il pallone tra i piedi, fa ripartire l’azione dei suoi. E il Matusa si infiamma. Si gioca costantemente nella metà campo blucerchiata in questa parte finale del primo tempo. I minuti conclusivi di questa frazione sono infuocati. Viviano sembra voler complicare la vita ai suoi con qualche disimpegno avventato; poi Soddimo irretisce Cassano con una serie di finte, ma perde palla e lancia il contropiede della Sampdoria: per fortuna del Frosinone l’occasione viene risolta in calcio d’angolo. E’ l’ultima azione del primo tempo, che i giallazzurri hanno giocato rispondendo alla Samp colpo su colpo.
La ripresa inizia senza novità nelle due formazioni. E il Frosinone comincia anche meglio di come aveva finito il primo tempo: in dieci minuti la squadra di Stellone confeziona tre occasioni, due delle quali vengono trasformate in gol. Inizia Daniel Ciofani dopo un minuto, che di testa gira fuori da comoda posizione. L’appuntamento con il vantaggio è solo rimandato. Siamo al 9′: Soddimo batte un corner e Paganini di testa trova la deviazione vincente. Dopo soli sessanta secondi il Matusa esplode di nuovo. Chibsah lancia Dionisi che “brucia” in velocità la difesa blucerchiata: il pallonetto di Federico che scavalca Viviano è delizioso, ma ancora più bello è il risultato che vede i giallazzurri avanti per 2-0. La Sampdoria è frastornata, con la sola occasione pericolosa che arriva da un autogol sfiorato da parte di Rosi. Al 19′ Frosinone vicino al terzo gol con Daniel Ciofani chiuso da Pedro Pereira un attimo prima di calciare in porta. Un minuto più tardi si rivede la Sampdoria: Eder da ottima posizione calcia sull’esterno della rete. Iniziano le sostituzioni: Zenga inserisce Correa per Ivan, Stellone risponde mandando in campo Sammarco al posto di un applauditissimo Soddimo. Applausi e cori la Curva Nord li riserva anche a Daniel Ciofani, alla cui prestazione manca solo il gol, al beniamino Zappino, a Stellone e al presidente Stirpe. A dieci minuti dalla fine uno sfortunato Gucher è costretto a lasciare il posto a Gori per un problema alla spalla sinistra. Zenga effettua le ultime mosse con l’ingresso in campo di Cassani e Rodriguez al posto rispettivamente di Zukanovic e Muriel. Ultimo cambio anche per Stellone, che fa entrare Carlini e richiama in panchina Dionisi. Dopo cinque minuti il direttore di gara Irrati fischia la fine del match. Il Frosinone batte la Sampdoria per 2-0 e ottiene così la seconda vittoria in campionato. In classifica i leoni volano a 7 punti e, ad oggi, avrebbero in tasca la salvezza. Avanti ciociari! (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni