Atuttapagina.it

Le eccellenze ciociare all’Expo di Milano, due progetti per valorizzare il nostro territorio

I progetti “Ci.B.O. Ciociaria Buona & Ospitale” e “Saperi e sapori locali per un nuovo modello di marketing territoriale” sono stati presentati all’Expo di Milano. L’incontro con la stampa e gli operatori professionali si è svolto presso Palazzo Italia.
Si tratta di un progetto organizzato, voluto e presentato dalla Camera di Commercio di Frosinone, unitamente a Fiuggi Turismo Convention and Visitors Bureau e in collaborazione con la Regione Lazio.
Il progetto “Ci.B.O. Ciociaria Buona & Ospitale” prevede attività promozionali, la realizzazione di un marchio di identità territoriale, la realizzazione di eventi nei punti di maggior flusso turistico, la progettazione e la realizzazione di un packaging identitario dei prodotti del territorio, oltre all’apertura di punti di informazione turistica.
“Saperi e sapori locali per un nuovo modello di marketing territoriale” ha, tra le varie azioni, la creazione di un percorso turistico enogastronomico nell’area del Cesanese, la realizzazione di una piattaforma di booking e di e-commerce con attività di digital marketing che permetteranno di presentare i prodotti delle aziende coinvolte nel progetto Ci.B.O..
Numerosi gli enti del territorio coinvolti, oltre alla Camera di Commercio di Frosinone e a Fiuggi Turismo Convention and Visitors Bureau: i Comuni di Alatri, Arpino, Atina, Boville Ernica, Ferentino, Piglio, Serrone, Veroli, Esperia, Cassino, Frosinone, Ceprano, Ripi, Fiuggi, Acuto e Piglio.
Protagonisti anche Acqua & Terme Fiuggi, l’Università degli Studi Europea, l’Associazione per la Gestione della strada del Vino Cesanese. La presentazione del progetto, articolata e dettagliata, ha catturato l’attenzione dell’Expo di Milano.
«La provincia di Frosinone sta dimostrando all’Esposizione universale di avere un patrimonio enorme, fatto di eccellenze – ha affermato il presidente della Camera di Commercio Marcello Pigliacelli -. E’ fondamentale farle conoscere ed è su questo che ci stiamo concentrando. Ci stiamo riuscendo».
«Il progetto “Saperi e sapori locali” – ha spiegato Ugo Moro, presidente del Fiuggi Turismo Convention and Visitors Bureau – permette finalmente la concreta attuazione della messa a sistema del nostro territorio ricco di valenze enogastronomiche, artistiche e culturali».
«Come giunta abbiamo investito parecchio sul tema della sostenibilità e dello sviluppo sostenibile – ha aggiunto Guido Fabiani, assessore regionale allo sviluppo economico e attività produttive -. Stiamo entrando in una nuova fase che passa attraverso l’introduzione di strumenti sempre più innovativi e che si attende una dimensione sempre più globale. I progetti presentati, che mettono in evidenza una realtà splendida come la Ciociaria, possono dunque essere considerati come piccoli pezzi di un disegno molto più ampio e che si propongono di perseguire questo importante obiettivo».
«Per noi è un piacere dare visibilità ad un’area, quella del Frusinate, che esprime eccellenti specificità sia sul piano ambientale che nella ricchezza agroalimentare», ha concluso Quirino Briganti, responsabile per il Lazio di Expo 2015.

Expo1

Expo2

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni