Atuttapagina.it

3 punti su 10 conquistati nel recupero, il Frosinone non si arrende mai

Non chiamatela solo fortuna. I gol del Frosinone realizzati dopo il 90′ non possono essere liquidati parlando di buona sorte. C’è altro dietro le reti arrivate nei minuti di recupero. E’ quella determinazione che ha caratterizzato la squadra giallazzurra in questi anni: un gruppo, quello di Stellone, capace di trovare nelle difficoltà la forza per dare il massimo.
Tre dei dieci punti conquistati finora sono arrivati dopo la fine del tempo regolamentare. La rete di Blanchard al 92′ nella sfida dello Juventus Stadium e il gol di Sammarco al 91′ nel match contro il Carpi hanno trasformato, rispettivamente, una possibile sconfitta in un pareggio e un pareggio in una vittoria. +1 nel primo caso, +2 nel secondo. Tre punti in più in classifica che fanno il 30% di quelli totali. Se aggiungiamo anche la rete, purtroppo ininfluente, di Frara all’87’ della gara di Firenze, ecco che il Frosinone diventa una squadra da… assalto finale.
La forza di questo gruppo è la capacità di non mollare mai. Una caratteristica, questa, che deriva dal carattere, indubbiamente, ma anche dalle doti morali dei giocatori. Fino all’ultimo vengono spese tutte le gocce di sudore per onorare l’impegno, la società e i tifosi. Anche solo per questo il Frosinone merita riconoscenza. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni