Atuttapagina.it

E’ Ajeti il rinforzo di cui aveva bisogno il Frosinone?

Partiamo da una premessa: pescare dal mercato degli svincolati non è affatto semplice, nonostante si creda il contrario. Bisogna tenere conto di tanti fattori: l’integrità fisica per prima cosa, la condizione atletica subito dopo e poi le motivazioni. Non sempre un giocatore ingaggiato in autunno, dopo essere stato fermo per qualche mese, è pronto per scendere in campo da subito. Il precedente nel Frosinone porta proprio il nome di… Roberto Stellone. Messo sotto contratto nel novembre 2009, l’attuale tecnico, che allora era reduce da un lungo periodo di inattività dopo la scadenza del contratto con il Torino, esordì solo a febbraio 2010. Questo è solo il racconto dei fatti, non si vuole trovare nessun’attinenza con Arlind Ajeti. Il quale dalla sua parte ha un’età sicuramente inferiore rispetto a quella che Stellone aveva quando arrivò da neo attaccante del Frosinone.
In molti, tra i tifosi, in queste ore si stanno, però, chiedendo se la squadra avesse bisogno di un giocatore con le caratteristiche di Ajeti. Che, va precisato, è un difensore centrale, destro naturale, che può agire anche come laterale sulla fascia destra. Saranno i direttori Giannitti e Salvini o lo stesso Stellone a descrivercelo, ma tra gli attuali giocatori della rosa giallazzurra, almeno per caratteristiche tecniche e tattiche, il difensore albanese si avvicina di più a Diakité.
Torniamo agli interrogativi di tanti tifosi: serviva un difensore al Frosinone o non piuttosto un attaccante? Tenuto sempre conto di quanto sia difficile operare nel mercato degli svincolati e, quindi, di quanto sia complicato trovare una punta all’altezza e pronta per essere utilizzata e tenuto pure conto dell’infortunio di Russo, la risposta è sì, al Frosinone probabilmente serviva un difensore. La società ha ritenuto inadeguato il numero dei centrali disponibili (Diakité, Blanchard e Bertoncini) e si è buttata su un difensore anziché su un attaccante. Per quest’ultimo – o questi ultimi – si aspetterà l’apertura del mercato di gennaio. A quel punto il Frosinone avrà maggiori soluzioni per compiere la scelta giusta. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni