Atuttapagina.it

Gli studenti del Liceo di Ceccano in Spagna per ripensare lo sviluppo delle città

Sono partiti per Talavera de la Reina, in Spagna, gli studenti del Liceo di Ceccano che parteciperanno alla prima settimana di lavoro del progetto “Erasmus+ How I met my city: future stories of today’s cities”, “Come ho scoperto la mia città, storie future delle città di oggi”.
Dopo Frederikssund (Danimarca), dove si è svolto il primo incontro ufficiale dei docenti referenti del progetto, ora è la volta dell’incontro dei ragazzi delle scuole partecipanti. A Talavera i ragazzi del Liceo incontreranno i loro amici di altre cinque scuole superiori: il Lycée Louis de Cormontaigne di Metz (Francia), il Frederikssund Gymnasium (Danimarca), la Otto Hahn Schule di Amburgo (Germania), la Yordan Yovkov Secondary School di Tutrakan (Bulgaria) e l’IES San Isidro appunto di Talavera de la Reina, che ospita il primo meeting di studenti fino al 14 novembre. I partecipanti, che hanno dai sedici ai diciannove anni, saranno invitati a pensare o a ripensare allo sviluppo delle loro città e quartieri nell’ottica dell’ecosostenibilità e della vivibilità dell’ambiente urbano, non solo per i giovani ma anche per gli anziani e per le persone diversamente abili. Attraverso il progetto si vuole spronare i ragazzi ad essere consapevoli dell’importanza delle scelte operate dagli amministratori e a suggerire con la forza della fantasia nuove strade alla politica locale. I giovani non si conoscono ancora tra loro, ma avvieranno i primi contatti attraverso la community di E-twinning. Dopo l’incontro di Talavera ci si ritroverà tutti a Ceccano nella prima settimana di febbraio e poi a novembre in Bulgaria e infine in Francia nella primavera 2017.

Liceo di Ceccano Erasmus1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni