Atuttapagina.it

Indagine sull’ex abate di Montecassino, sequestrati due appartamenti

Ci sarebbero anche due appartamenti a Roma tra i beni sequestrati a Pietro Vittorelli, ex abate di Montecassino, e al fratello Massimo. Nell’indagine portata avanti dalla Guardia di Finanza sono stati bloccati i conti correnti e anche due appartamenti, sembra intestati a Massimo Vittorelli, consulente finanziario e fratello dell’ex abate. Pietro Vittorelli è indagato per appropriazione indebita, mentre l’ipotesi di reato per il suo familiare è il riciclaggio.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni