Atuttapagina.it

La Ciociaria che eccelle, 5 aziende della provincia di Frosinone alla Biennale di architettura di Chicago

Il made in Italy negli Usa è riconosciuto come qualitativamente superiore alla concorrenza ed è sinonimo di stile, eleganza, design, attenzione al dettaglio e alta qualità, sia in termini di materiali utilizzati che sotto il profilo della lavorazione. E’ su questa premessa che la Camera di Commercio di Frosinone e l’Aspiin, unitamente alla Camera di Commercio di Viterbo, nell’ambito del Progetto “Le imprese laziali del sistema casa incontrano Usa e Paesi ex Unione Sovietica”, stanno partecipando ad importanti missioni di affari. L’iniziativa è cofinanziata dalla Regione Lazio, in collaborazione con l’Italian American Chamber of Commerce (Midwest) e il Sistema Camerale del Lazio. L’obiettivo, dichiarato, è sostenere l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, supportando lo sviluppo ed il consolidamento delle relazioni economiche e commerciali tra la Regione Lazio e lo Stato dell’Illinois (Usa). La missione d’affari si inserisce all’interno della Chicago Architecture Biennal, Biennale di Architettura, iniziata il 1 ottobre per terminare il 3 gennaio 2016 all’interno del Chicago Cultural Center.
La grande mostra offre un ricco calendario di eventi e fungerà da polo di attrazione per i numerosi architetti, designer e addetti ai lavori, circa 200.000 secondo le prime stime, che presenzieranno alla prima edizione di questo importantissimo avvenimento definito come la più grande biennale di tutto il Nord America. In questo contesto una delegazione della Camera di Commercio di Frosinone e dell’Aspiin ha già partecipato ad importanti incontri a Chicago con tavole rotonde, vertici e visite con gli operatori del settore.
Dal 14 al 16 marzo altra tappa importante: incoming di operatori americani. L’incoming sarà organizzato prevedendo la partecipazione di architetti, interior designer, show room manager, costruttori, importatori e distributori operanti nell’area del Midwest degli Stati Uniti, che avranno la possibilità di visitare i siti produttivi e gli show room della aziende partecipanti al progetto.
Lo scopo principale di questa seconda azione è quello di fare conoscere direttamente agli operatori Usa la realtà delle imprese laziali, al fine di creare stabili e duraturi rapporti di collaborazione e di business.
Tredici le aziende laziali protagoniste, tra le quali ne spiccano alcune della provincia di Frosinone: MBM Biliardi srl di Paliano, Studio 14 Società Coop di Sora, Vetri D’Arte Antonio Simeone di Atina, Studio di progettazione architettonica Marco De Girolamo di Isola del Liri, Vesta Family Bed di Cassino.

Chicago1Chicago2Chicago3Chicago4

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni