Atuttapagina.it

Quella volta in cui Fialdini mise la firma su Frosinone-Verona

Un solo precedente al Matusa tra Frosinone e Verona. Giallazzurri ciociari e gialloblu scaligeri non hanno avuto molte occasioni per sfidarsi: nella prima storica stagione del Leone in Serie B, però, le due squadre si sono affrontate.
E’ il 19 dicembre 2006, il Frosinone si sta ben comportando in un campionato indimenticabile, con la Juventus retrocessa dalla Serie A dopo l’inchiesta di Calciopoli e il Napoli e il Genoa a dare qualità e blasone al torneo. Al Matusa arriva il Verona allenato da Ficcadenti. La squadra di Iaconi appare ben disposta in campo e al 40′ trova il vantaggio con Margiotta. Dopo il riposo i gialloblu veneti appaiono più intraprendenti e intorno al quarto d’ora della ripresa trovano il pari grazie a una sfortunata autorete di Pagani. Passano i minuti e il Frosinone riprende a fare la partita, alla ricerca del nuovo vantaggio. Ma il risultato non si sblocca e l’incontro sembra avviato verso l’1-1. Al 92′, però, ecco spuntare il funambolo giallazzurro: Jimmy “Jimbo” Fialdini. E’ sua la rete che regala tre importantissimi punti al Frosinone, che si avvia così a chiudere un 2006 straordinario.
Sono passati nove anni da allora. Fialdini a quaranta anni si diverte ancora nella Seconda Categoria toscana e domenica toccherà magari a qualcuno dei suoi eredi “decidere” Frosinone – Verona. Soddimo e Paganini sono pronti a ripetere le gesta di Jimbo. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni