Atuttapagina.it

Riforma Delrio sulle competenze dell’amministrazione locale, audizione del presidente Asi De Angelis

Alla Pisana la commissione Affari istituzionali e la commissione Bilancio, presieduta da Mauro Buschini, si sono riunite in seduta congiunta per l’esame sulla proposta di legge d’adeguamento della legislazione regionale ai dettami della cosiddetta legge Delrio.
Questa mattina sono stati ascoltati Donato Robilotta, presidente della sezione Lazio dell’Aiccre – Associazione italiana per il consiglio dei comuni e delle regioni d’Europa, Andrea Ferroni, presidente della Ficei – Federazione italiana consorzi enti industrializzazione, e Francesco De Angelis, presidente del Consorzio per lo Sviluppo industriale di Frosinone.
La cosiddetta legge Delrio impone alle Regioni di ridisegnare confini e competenze dell’amministrazione locale, in attesa della riforma del titolo V della Costituzione. Le Province diventano enti territoriali di area vasta, con il presidente della Provincia eletto dai sindaci e dai consiglieri dei Comuni della provincia e, quindi, permangono solo due livelli amministrativi territoriali a elezione diretta, vale a dire le Regioni e i Comuni. Per la legge nazionale di stabilità 2015 le spese del personale delle Province sono state dimezzate, in vista di una riallocazione dei lavoratori in base alle funzioni trasferite.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni