Atuttapagina.it

Al di là di cosa riserverà il futuro, grazie al Frosinone per questo 2015

Una sconfitta o due o tre oppure quattro gol subiti o ancora il terz’ultimo posto in classifica. Niente di tutto questo può scalfire un 2015 storico per il Frosinone. Negli ottantasette anni del club quello che sta per concludersi è stato di gran lunga l’anno migliore per il Leone. Un anno iniziato con i tifosi che si lustravano gli occhi per una squadra che stazionava ai primi posti della classifica di Serie B, proseguito con i risultati che sono andati sempre più migliorando fino all’incredibile promozione – era il 16 maggio – nel massimo campionato, la prima del Frosinone. Poi la seconda parte dell’anno, quella che ha visto i giallazzurri impegnati appunto in Serie A. La Roma e il Milan al Matusa, le sfide all’Olimpico e a San Siro. E quella partita in casa della Juventus, con il primo storico punto conquistato in A proprio contro la formazione più scudettata d’Italia. Ma anche le quattro vittorie interne, con il vecchio ma affascinante impianto di via Marittima che ha regalato emozioni incredibili. Un anno fantastico insomma, anche se non povero di polemiche con le famose frasi del consigliere federale Lotito sul Frosinone e gli episodi nel match contro l’Entella: avvenimenti, entrambi, che hanno dato forza ulteriore al Leone.
E’ stato un 2015 che verrà ricordato a lungo, al di là di cosa riserverà il 2016: non è questione di accontentarsi, ma semplicemente di essere riconoscenti. Nei confronti del presidente Stirpe e della società, innanzitutto: senza il patron tutto questo non sarebbe stato possibile. Poi nei confronti di allenatore e giocatori: questo Frosinone è riuscito a rendere di nuovo orgogliosi i tifosi della propria squadra, a prescindere dai risultati che pure sono stati eccellenti.
E allora, prima di analizzare i problemi attuali e di tuffarsi sul calciomercato, un grazie il Frosinone lo merita tutto. Per un 2015 memorabile. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni