Atuttapagina.it

Ferocior ad bellandum, a Frosinone un racconto fotografico della Ciociaria e di coloro che la abitano

“Il primo fotoracconto della Ciociaria, una mostra fotografica che racconta i luoghi, le tradizioni, le persone e i fantasmi della nostra terra. Un lavoro scattato e stampato in analogico, in Ciociaria e da due ragazzi ciociari”. Così Ludovico Lancia e Matteo Minotti presentano la mostra fotografica in programma alla Villa Comunale di Frosinone dal 6 al 12 dicembre.
«La faremo girare in tutta la Ciociaria – raccontano i due fotografi – ma la prima e più importante tappa è quella nel capoluogo. E’ un viaggio all’interno del territorio ciociaro che si struttura come la raffigurazione per immagini di un racconto orale fatto da, si potrebbe definirlo così, un ubriacone al pub, ma anche un oratore che conosce bene il territorio. La chiave del racconto è, infatti, quella di narrare prima le cose più importanti della Ciociaria che non possono mancare se la si vuole descrivere a chi non la conosce. E, nel momento in cui l’ascoltatore dovesse annoiarsi, inseriamo alcune credenze non sempre vere, storie fantastiche, fino ad arrivare ad un’unica bugia finale che, però, racchiude la chiave del racconto».
L’inaugurazione della mostra fotografica, dal titolo “Ferocior ad bellandum”, è in programma domenica 6 dicembre alle 10. L’ingresso all’esposizione nella Villa Comunale è libero.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni