Atuttapagina.it

Il parcheggio multipiano di Giuliano di Roma trasformato in un’opera del XXI secolo

Sabato 12 e domenica 13 dicembre Giuliano di Roma accoglierà trenta street artist di fama internazionale e provenienti da tutta Italia per una jam session – un’azione pittorica corale – che trasformerà il parcheggio multipiano di Largo Oratorio Don Alvaro Pietrantoni in un vero e proprio monumento artistico del XXI secolo.
L’evento, alla sua terza edizione (le prime due nei parcheggi multipiano di Paliano), è curato dall’Associazione Culturale Terre Rare in stretta collaborazione con la crew Rull Parking e patrocinato dal Comune di Giuliano di Roma, con l’intento di riqualificare degli spazi urbani attraverso la promozione e la valorizzazione della cultura writers.
Si comincia il 12 dicembre alle 10 con un gruppo di trenta artisti accuratamente selezionati da Andrea Rossi, direttore artistico dell’evento, che si armeranno di migliaia di bombolette spray e avranno il compito di dare nuova vita e colore alle grigie pareti del parcheggio.
Il tema della jam session è “Giuliano di Roma: tra storia e natura”, perché si vogliono mettere in risalto le peculiarità della tradizione storica e naturalistica della città. Gli artisti, nella realizzazione delle opere nelle pareti del parcheggio multipiano, si atterranno a tale tema, con tutte le varianti dettate dalla loro singolare creatività. Tra gli artisti che partecipano all’evento ci sono Macs, Thoms (nella foto una sua opera), Loste e Rosk.
La sera di sabato 12 performance musicale per intrattenere il pubblico presente e gli artisti arrivati da tutto il territorio nazionale.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni