Atuttapagina.it

Note di solidarietà, a Frosinone successo dell’evento che ha coniugato musica e beneficenza

Applausi scroscianti e tanta emozione, quella regalata dal concerto benefico “Note di Solidarietà”, andato in scena giovedì sera al Teatro Nestor di Frosinone. L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Boccadamo in stretta collaborazione con il Prefetto di Frosinone, Emilia Zarrilli, ha riscosso un grande successo, confermato dall’apprezzamento dimostrato dalla numerosa platea. A conquistare il pubblico del Teatro Nestor le interpretazioni musicali della prestigiosa Banda Musicale della Polizia di Stato, diretta egregiamente dal Maestro Maurizio Billi. Alla bravura e alla professionalità di quella che è una delle migliori orchestre di fiati al mondo si sono unite le voci vibranti e soavi del tenore Francesco Grollo e delle soprano Giulia De Blasis e Federica Balucani.
Condotte dalla bravissima presentatrice, Paola Delli Colli, le centinaia di persone che hanno partecipato allo spettacolo sono state protagoniste di un viaggio tra le più note arie della tradizione operistica italiana ed internazionale, brani originali e trascrizioni di musica classica e contemporanea.
A ricordare gli obiettivi della serata è stato il presidente della Fondazione Boccadamo, il commendatore Tonino Boccadamo, che ha sottolineato come «la forte sinergia tra Istituzioni, imprese e realtà no profit dia risultati tangibili e concreti, a beneficio di tante persone e di un intero territorio». I proventi di “Note di Solidarietà” verranno impiegati, infatti, per sostenere la Mensa Diocesana per i poveri che ha sede a Frosinone, per avviare la Scuola Orafa per diversamente abili presso la Fondazione Boccadamo stessa e per contribuire all’acquisto di un macchinario di ultimissima generazione per la diagnosi precoce del tumore al seno, da donare all’Ospedale di Anagni.
Per ringraziare i partner e le Istituzioni, che con il loro aiuto e contributo hanno permesso la realizzazione di “Note di Solidarietà”, il presidente Boccadamo ha conferito, per la prima volta nella storia della Fondazione, il titolo di “Socio Onorario”. A ritirare la pergamena sono saliti sul palco Davide Papa, nella doppia veste di presidente di Unindustria e del Gruppo EcoLiri, Alessandro Casinelli, in qualità di presidente di FederLazio e rappresentante di Ortopedia Italia, e il dottor Gianluigi Ferretti, coordinatore territoriale della Banca di Credito Cooperativo di Roma.
Tra gli enti territoriali, oltre al sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, è stata insignita del titolo di “Socio Onorario” il Prefetto di Frosinone, che si è spesa in prima persona per la riuscita dell’evento, confermando la sua sensibilità e la sua vicinanza alla provincia di Frosinone e alla Fondazione Boccadamo.
La consegna delle speciali onorificenze è stato l’atto finale del concerto a cui è seguita la richiesta del “bis” da parte della platea. La Banda Musicale della Polizia di Stato ha così regalato altre pregevolissime note alla platea, che si è congedata nel ricordo di una serata che ha scaldato il cuore.

Fondazione Boccadamo1Fondazione Boccadamo2

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni