Atuttapagina.it

Schiuma nel fiume Sacco, è di nuovo allarme a Ceccano

La storia del Sacco è quella di un fiume drammaticamente inquinato a causa dei rifiuti chimici industriali. Lo sanno bene le popolazioni dei territori comunali che attraversa: Colleferro, Segni e Gavignano in provincia di Roma e Paliano, Anagni, Ferentino, Sgurgola, Morolo, Supino, Frosinone, Patrica, Ceccano, Pofi, Castro dei Volsci, Ceprano e Falvaterra, fino alla confluenza del Sacco con il Liri, nella provincia di Frosinone.
Ieri pomeriggio a Ceccano, come testimonia la foto scattata da Luigina Conti presso Santa Maria a Fiume, sulla superficie delle acque si è manifestata un’indefinita e preoccupante schiuma. Non è la prima volta che questo fenomeno si presenta: a Ceccano, così come in tutti gli altri comuni attraversati dal Sacco, sale l’allarme.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni