Atuttapagina.it

Tutores al Liceo di Ceccano, 35 studenti in aiuto dei compagni più piccoli in difficoltà

Sono 35 gli studenti del Liceo di Ceccano che hanno dato la loro disponibilità ad aiutare i compagni più piccoli a studiare meglio, a rimettersi in pari, a prepararsi per i compiti. Sono i tutores, una delle più belle iniziative del Liceo di Ceccano, nata dall’idea di un’allieva, Giulia Giovannone, ora plurilaureata, che chiese appunto alla scuola di poter rimanere il pomeriggio a scuola per aiutare i compagni in difficoltà. Dall’idea, spontanea e generosa di Giulia, è derivato un vero e proprio sistema di aiuto con tanto di calendario e regole per l’accesso e per lo svolgimento delle attività. I ragazzi che avessero bisogno di aiuto, infatti, contattano i tutores direttamente grazie alla mail di cui ciascuno è dotato, secondo il calendario che è stato inviato ad ogni allievo e ad ogni famiglia.
Si può essere aiutati in tutte le discipline in orario sia antimeridiano, per le classi che terminano le lezioni alle 12:10 e alle 13:10, sia in orario pomeridiano, in un’apposita area della scuola, destinata appunto alle attività libere dei ragazzi. Il servizio è una preziosa occasione per porre rimedio ad eventuali carenze e verificare la preparazione degli allievi ed è completamente gratuito. In una lettera inviata ai tutores la preside Senese ha scritto: «Vi ringrazio per la vostra disponibilità ad aiutare i compagni in difficoltà nei servizio dei tutores. Il vostro è un gesto di alto valore civile, espressione di quella solidarietà su cui si fonda la costruzione del bene comune. Siate fieri di questa vostra scelta. La scuola saprà riconoscere il vostro impegno. Sarà soprattutto un’occasione per mettersi alla prova e far diventare prezioso per gli altri il proprio tempo».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni