Atuttapagina.it

I sindaci della provincia contro Acea, al via la procedura per la risoluzione contrattuale

Nel pomeriggio di ieri si è riunita la Consulta d’ambito per valutare lo stato dei rapporti di servizio con Acea. La Consulta dei sindaci, presieduta da Antonio Pompeo, ha approvato la proposta formulata dal sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani di chiedere l’aggiornamento alla Segreteria tecnico operativa (Sto), entro il 28 gennaio, dell’elenco degli inadempimenti contrattuali contestati ad Acea nei singoli Comuni della provincia di Frosinone. A seguito dell’atto formale richiesto da Ottaviani sarà attivata immediatamente la procedura prevista dagli articoli 30 e 34 della convenzione con Acea, per formulare la messa in mora, prevista dall’art. 1454 del Codice Civile, volta alla risoluzione del contratto con la società idrica in caso di inadempimento.
«I sindaci della Consulta – ha commentato il primo cittadino del capoluogo – sono stati tutti concordi nella verifica dei presupposti giuridici e tecnici per la risoluzione del contratto con Acea, poiché questa è una vicenda di natura strettamente legale e non da politicanti da strapazzo. Solo seguendo i percorsi indicati dal diritto si possono evitare altri “buchi nell’acqua”, come in passato, attivando le procedure per far rispettare la convenzione e tutelare i cittadini dell’intera provincia. Se la relazione con la Sto dovesse confermare ciò che appare ipotizzabile, la decisione dei sindaci non sarebbe un atto discrezionale ma addirittura un atto dovuto».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni