Atuttapagina.it

L’orgoglio per il proprio dialetto e l’amore per le tradizioni, Uiente Aculone apre il Carnevale frusinate

Bentornato Uiente Aculone! Con il ritorno in edicola del celebre giornale satirico frusinate “Uiente Aculone, ‘Nterprete secure de la pubbreca ‘pinione” si dà il via a una delle feste più sentite della tradizione ciociara, il Carnevale di Frosinone. Da ieri nelle edicole del capoluogo è possibile trovare il numero 67 del giornale fondato nel 1950 dal compianto cavalier Antonio Peruzza ed oggi curato con grande passione da Gianmarco Spaziani, che dal 1997 si prodiga per la stesura e la realizzazione del giornale, con la collaborazione di Spartaco Francazi e dell’Associazione Culturale Rione Giardino.
La “Lettra de Carnuale 2016”, indirizzata al sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, conquista, come tradizione vuole, tutta la prima pagina. A seguire aneddoti, storielle, proverbi, vignette e articoli, tutti scritti rigorosamente in dialetto frusinate, con grande attenzione alla grammatica e alla tradizione, che raccontano la città di Frosinone e i suoi cittadini. L’opinione dei frusinati è protagonista, ancora una volta, con la schiettezza e l’obiettività proprie di un giornale che è parte integrante della storia e della cultura della città. Anche in questa edizione Gianmarco Spaziani ha scelto di avvalersi della preziosa collaborazione di alcuni “puristi” del dialetto di Frosinone, che hanno reso ancor più ricco e prezioso “Uiente Aculone”. In ultima pagina, poi, “‘Nfrascatieglie 2016”, dove, come ogni anno, ci sono battute e goliardici sfottò per tanti nostri concittadini. Di motivi, la curiosità in primis, per correre in edicola ve ne sono tanti e chi sceglierà di leggere “Uiente Aculone, ‘Nterprete secure de la pubbreca ‘pinione” non rimarrà certamente deluso. (Roberto Monforte)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni