Atuttapagina.it

Sgominata una centrale dello spaccio nella zona bassa del capoluogo

Si erano organizzati con turni di “lavoro” per poter far fronte alle richieste di droga provenienti sia dal capoluogo che dagli altri paesi della provincia. All’interno di un caseggiato della zona bassa di Frosinone ricevevano i clienti e fornivano loro la merce richiesta.
Gli uomini della squadra mobile e della divisione anticrimine, al termine di un’intensa attività investigativa, hanno fatto irruzione al piano terra dell’immobile dove, nella semioscurità creata ad arte con il danneggiamento delle luci interne ed esterne, hanno trovato quattro uomini. Uno di loro, un diciottenne di origine albanese, ha tentato immediatamente la fuga ma è stato raggiunto e bloccato da due poliziotti. Nelle sue tasche sono state rinvenute numerose dosi di sostanza stupefacente confezionata e pronta per essere immessa sul mercato, nonché dei fogli di quaderno sui quali erano minuziosamente annotati i “turni di lavoro” e le iniziali dei nomi di chi li doveva effettuare, comprese le sue.
Altre dosi di droga ed il denaro provento dell’attività di spaccio è stato trovato addosso ad un ragazzo, minorenne, per un totale di oltre 10 grammi di hashish. Il diciottenne è stato arrestato, per il minorenne è scattata la denuncia, mentre per gli altri due sono in corso ulteriori indagini al fine di stabilirne il ruolo.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni