Atuttapagina.it

Trasporti, i consiglieri regionali d’opposizione denunciano i tagli alle corse Cotral

Si è svolta ieri una seduta straordinaria del Consiglio regionale sul trasporto pubblico.
L’assessore Michele Civita, nella sua relazione, ha illustrato l’azione della giunta in questi anni: ripianato il debito con le aziende di trasporto e con gli enti locali, principalmente Trenitalia e Comune di Roma, rinnovato il 70 per cento del materiale rotabile, avviato l’acquisto di nuovi autobus per Cotral, con contratto decennale per la manutenzione, assunto trecento nuovi autisti. Per quanto riguarda la linea Roma-Lido, Civita ha ricordato la richiesta al governo di fondi straordinari per lavori urgenti e l’acquisto di nuovi treni. In questi ultimi due anni sono stati già investiti 35 milioni di euro. Infine, ha ricordato di aver avviato una conferenza dei servizi preliminare dopo il progetto presentato da un’associazione temporanea di imprese composta da Ratp Italia e Ansaldo per la gestione e la ristrutturazione in project financing della ferrovia. Nei prossimi mesi, ha annunciato l’assessore, finirà il lavoro di consultazione sulle linee guida del Piano trasporti, entro aprile verrà portato all’attenzione del Consiglio.
Alla relazione dell’assessore è seguito il dibattito. La maggioranza ha sottolineato il processo di integrazione fra le varie aziende che si occupano di trasporto pubblico nel Lazio, la necessità di puntare decisamente sul ferro, vera priorità per la dimensione regionale secondo gli intervenuti. L’opposizione, al contrario, ha denunciato le carenze del servizio, in particolare a Roma, i tagli effettuati alle corse di Cotral, la mancanza di un ragionamento sugli scenari futuri e la poca trasparenza della gestione delle aziende regionali.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni