Atuttapagina.it

Vdc, Ilva, Marangoni e le altre vertenze: la Provincia convoca un tavolo sull’emergenza lavoro

Il vicepresidente della Provincia Andrea Amata ha incontrato questa mattina i lavoratori della Vertenza Frusinate, in presidio davanti al piazzale di Palazzo Iacobucci.
«Il presidente Pompeo – ha spiegato Amata ai lavoratori – ha convocato per lunedì prossimo, 11 gennaio, alle 12, il Tavolo per l’emergenza lavoro, di cui sono componenti tutti i rappresentanti istituzionali, le forze datoriali e le sigle sindacali del territorio. Una riunione finalizzata ad affrontare le diverse problematiche e le diverse crisi che interessano le aziende della nostra zona».
«Il ruolo della Provincia è quella di sollecitare l’intervento degli enti che hanno competenza specifica sul tema delle politiche del lavoro, rappresentando però le difficoltà e le problematiche di tanti concittadini».
«Il lavoro è un diritto assoluto che va tutelato, in particolare rispetto alle criticità che interessano i componenti della Vertenza Frusinate. La situazione dei lavoratori ex Vdc, Ilva e Marangoni è una vera e propria emergenza sociale, soprattutto a fronte della scadenza degli ammortizzatori sociali che avverrà a breve».
«Proprio per impedire che si arrivi a queste scadenze senza avere trovato, nel frattempo, una soluzione alle varie vertenze, occorre mettere in campo soluzioni, anche di natura straordinaria, che permettano di sostenere il reddito di questi nostri concittadini e riprendere progetti partiti in maniera virtuosa, ma poi arenatisi, come l’Accordo di programma».
«L’auspicio – ha concluso Amata – è che nella riunione di lunedì ci sia ampia partecipazione da parte di tutti coloro che possono, concretamente, agire per risolvere le criticità in corso».
«La Provincia di Frosinone non si sottrarrà alle proprie responsabilità pur di stimolare soluzioni compatibili con le legittime attese dei lavoratori e così disinnescare quelle mine sociali disseminate sul nostro territorio».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni