Atuttapagina.it

Vertenza Ilva, Pilozzi: “Ai lavoratori di Patrica lo stesso trattamento degli altri dipendenti del gruppo”

«Un passo avanti a tutela dei lavoratori dello stabilimento Ilva di Patrica, ora vigileremo sui provvedimenti concreti da parte del governo e degli organi commissariali», è la dichiarazione del deputato del Pd Nazzareno Pilozzi in seguito all’approvazione di un Ordine del giorno alla Camera, sottoscritto anche dall’onorevole Frusone, che chiede al governo di garantire ai lavoratori dello stabilimento ciociaro gli stessi ammortizzatori sociali previsti per tutti gli altri lavoratori dell’Ilva in Italia.
Con la conversione in legge del Decreto sull’Ilva il governo ha stanziato i fondi necessari per consentire il mantenimento dei posti di lavoro e delle attività dell’industria siderurgica fino al termine del processo di cessione dell’impresa da parte degli organi commissariali. «Senza questo provvedimento – continua Pilozzi – avremmo rischiato seriamente di mettere in pericolo il lavoro dei circa 11.000 dipendenti Ilva, oltre quelli dell’indotto».
«Il problema è dovuto al fatto che, per molti lavoratori Ilva di Patrica, sono in scadenza i termini della mobilità dopodiché rimarranno senza alcun tipo di sostegno economico e certezze per il futuro. Per questo motivo, durante l’incontro di lunedì presso l’amministrazione provinciale, mi ero impegnato con i lavoratori a intervenire presso il governo per garantire ai lavoratori ciociari lo stesso trattamento degli altri dipendenti del Gruppo».
«Voglio ringraziare il collega Frusone del M5S per aver sottoscritto l’OdG. Su un tema fondamentale come la tutela dei lavoratori non possono esserci divisioni politiche tra i rappresentanti del territorio. Insieme vigileremo affinché il governo dia un seguito concreto all’impegno assunto in Aula», conclude Pilozzi.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni